ViaggiNews

L’alba sul mare più bella del mondo si può vedere solo a…

martedì, 2 agosto 2016

Palm trees and sunset over the bay of Bocas del Toro, Panama

Palm trees and sunset over the bay of Bocas del Toro, Panama

Guardare l’alba sull’Oceano Pacifico e il tramonto sull’Oceano Atlantico? Si può fare. Ma solo in un lugo magico: Panama. Considerato come il paese dei sigari giganti, dei cappelli di paglia e del Canale, è anche la terra della natura più selvaggia, un luogo incontaminato ideale per quanti amano allontanarsi dalla caotica vita quotidiana.

Visitare Panama (CLICCA QUI PER LA GUIDA COMPLETA) vuol dire immergersi in un’atmosfera surreale, lasciarsi piacevolmente affascinare dalle immense foreste pluviali e rimanere a bocca aperta di fronte ai paradisi naturali che la caratterizzano.

Prima della visita vera e propria del Canale, il simbolo per eccellenza del Paese, è forse opportuno dedicare un po’ di tempo al Museo del Canale di Panama (in Plaza de la Independencia), che propone una mostra in grado di raccontare, attraverso fotografie, disegni e modellini, la storia del Canale.

Lungo ben 80 km, il Canale è stato per Panama il mezzo che le ha consentito da sempre di commerciare con il resto del mondo. Un vero e proprio punto d’incontro tra popolazioni, Paesi e mondi oceanici, questa via d’acqua è l’attrazione turistica maggiore dell’isola. Attraversato ogni anno da circa 300000 persone e percorso da un continuo via vai di navi da crociera (una media di 42 ogni giorno), il Canale è raggiungibile dalla capitale – Panama City – con soli 15 minuti di taxi. L’entrata nel Canale del Pacifico è simboleggiata da un grosso arco metallico: il Ponte delle Americhe, una struttura che risale al 1962, anno in cui è stata costruita.

All’interno del Canale sorge poi l’Isola Barro Colorado, il villaggio di Portobelo e, sulla costa del Pacifico, l’Isla Grande.

Panama City

La capitale dell’isola di Panama, che si snoda per 10 chilometri lungo la costa del Pacifico, è uno skyline di grattacieli, un centro nevralgico dell’America Latina, crocevia di culture e cuore di una frenetica e inaspettata vitalità.

Il suo centro storico, anche noto come La Vieja, ne rappresenta l’aspetto monumentale, riflesso del primo insediamento spagnolo sulla costa del Pacifico. E’ da qui che partirono le diverse spedizioni volte alla conquista dell’Impero Inca del Perù, ed è qui che si trovano le testimonianze della dominazione degli spagnoli. La Vieja è considerata Patrimonio dell’Umanità.

Il volto nuovo e lussuoso della città può essere invece visto passeggiando tra i quartieri di Punta Pacifica, Obarrio, Marbella e Paitilla.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: