ViaggiNews

Golpe in Turchia, viaggi e voli aerei: ecco cosa fare

sabato, 16 luglio 2016

(Photo by Gokhan Tan/Getty Images)

(Photo by Gokhan Tan/Getty Images)

E’ stata una lunghissima notte quella appena trascorsa in Turchia. Il fallito colpo di Stato che è costato la vita a più di 200 persone ( tra cui 104 golpisti uccisi, oltre 100 poliziotti e soldati fedeli al governo, e almeno 47 civili) e ne ha ferite oltre 1000 ha profondamente scosso il Paese e tutta l’Europa, già sconvolta dall’attentato di Nizza.

Il nostro Ministero degli Esteri ha invitato tutti i nostri connazionali presenti in Turchia a mettersi in contatto con l’Ambasciata Italiana o con il nostro Consolato per qualsiasi informazione e per segnalare eventuali emergenze (Ambasciata d’Italia a Ankara: +90 532 374 81 77 e +90 534 074 33 63; il Consolato Generale a Istanbul: 00905554585844;  Consolato Italiano a Smirne: +905326773273).

La situazione rimane ancora molto calda con possibili sacche di resistenza del militari golpisti in alcune zone della città di Ankara, di conseguenza si invita alla massima prudenza e a non uscire se non strettamente necessario.  Gli aeroporti non sono ancora tornati alla normalità e al momento quasi tutti i voli da e per Istanbul, Ankara e gli altri aeroporti internazionali turchi sono cancellati.  Alitalia ha sospeso tutti i voli almeno fino a domani. British Airways ha cancellato i voli per la Turchia. Turkish Airlines ha cancellato tre dei suoi cinque voli per Istanbul in partenza oggi dall’aeroporto Marco Polo di venezia.

E’ il caso di andare in Turchia? E se ho già il biglietto aereo?

Si consiglia di non recarsi in Turchia fin quando la situazioni non si normalizzi e se non per stringente necessità. Nel caso si sia già acquistato un biglietto aereo per la Turchia bisogna contattare la Compagnia Aerea che vi fornirà le informazioni necessarie per un eventuale rimborso o per lo spostamento del volo nel caso di volo cancellato.

Nell’eventualità che siate voi a voler rinunciare al viaggio è consigliabile aspettare per vedere come si evolve la situazione e quale sarà di conseguenza la politica delle compagnie aeree e dei tour operator. Solitamente se il vostro biglietto non ha un’assicurazione di viaggio e rinunciate voi a partire non sono previsti rimborsi o modifiche.

Ecco un video che mostra il momento in cui i civili su invito del presidente Erdogan hanno ripreso il controllo dell‘aeroporto Ataturk di Istanbul dopo che era stato occupato dai militari.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: