ViaggiNews

Colpo di Stato in Turchia: carri armati ad Ankara, chiusi ponti sul Bosforo

venerdì, 15 luglio 2016

Militari in Turchia (BULENT KILIC/AFP/Getty Images)

Colpo di Stato in Turchia da parte dei militari (BULENT KILIC/AFP/Getty Images)

Colpo di Stato in Turchia. Notizie shock dalla Turchia, un colpo di Stato è stato messo in atto da una parte dell’esercito turco. La capitale Ankara è sotto assedio. I carri armati sono scesi in strada e hanno occupato l’aeroporto internazionale Ataturk di Istanbul. I militari hanno fatto irruzione negli studi radiotelevisivi della Tv di Stato Trt ad Istanbul, che è stata occupata. Le trasmissioni sono state interrotte. Internet e i social newtork sono stati chiusi. Un elicottero dell’esercito ha aperto il fuoco contro la sede dell’intelligence ad Ankara. I militari sono in tutti i centri abitati del Paese e avrebbero disarmato la polizia. Sono satati chiusi i ponti sul Bosforo ad Istanbul. Sulla città di Ankara volano gli aerei da guerra F16 e gli elicotteri. Si sono uditi degli spari.

I voli sono stati bloccati. La Turchia è isolata.

Lo Stato maggiore dell’esercito turco ha annunciato sul suo sito: “Abbiamo preso il potere in Turchia“.

Il premier turco Yildirim ha detto che “i golpisti la pagheranno” e che il governo si opporrà al golpe. Un generale è stato preso in ostaggio.

Al momento non si hanno notizie del presidente Erdogan. Alcune fonti giornalistiche riferiscono che Erdogan è al sicuro. Le notizie sono ancora frammentarie. Nel Paese è il caos.

Il sindaco di Ankara invita i cittadini a scendere in piazza. Sempre nella capitale, nel quartier generale dell’esercito turco ad Ankara sarebbe stato preso in ostaggio il capo di Stato maggiore dai militari golpisti. Lo riportano diversi media internazionali.

Nel frattempo, i militari golpisti hanno diffuso il seguente comunicato: “Le Forze armate turche hanno preso il completo controllo dell’amministrazione del Paese per ristabilire l’ordine costituzionale, i diritti umani e le libertà, lo stato di diritto e la sicurezza generale che erano stati danneggiati. Tutti gli accordi internazionali rimangono validi. Speriamo che tutte le nostre buone relazioni con tutti i Paesi continuino”.

I militari hanno annunciato anche una nuova Costituzione per il Paese.

Nel frattempo il presidente Erdogan è apparso in un video, trasmesso via smartphone con la app facetime. Si trova in una località segreta e sta bene. Erdogan ha detto: “Sono ancora il presidente della Turchia ed il Commander in chief: resistete al colpo di stato nelle piazze e negli aeroporti”. “Chi ha tentato il golpe pagherà caro prezzo in tribunale”, ha aggiunto.

Sono iniziati i combattimenti in strada, con l’esplosione di molti colpi di arma da fuoco. Spari stati avvertiti anche vicino al Parlamento. Moltissima gente è scesa in strada con le bandiere.

Erdogan è in fuga in aereo. Sta sorvolando vari Paesi europei. Dopo il rifiuto all’atterraggio da parte della Germania, è stato detto che il presidente turco fosse diretto a Ciampino. Poi però si è venuto a sapere che sarebbe diretto verso ovest. Forse verso Londra. Un’altra informazione fa sapere che è diretto in Qatar. Sono tutte notizie che aspettano ancora conferme. Un’altra indiscrezione vuole Erdogan ancora a Istanbul.

L’Ambasciata italiana e i consolati italiani in Turchia hanno invitato tutti i connazionali a non uscire di casa e a rientrare immediatamente se sono fuori.

Il messaggio su Twitter del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

L’Unità di Crisi della Farnesina attiva al nr. +39 06 36225 e in contatto con l’Ambasciata ad Ankara. I Connazionali presenti nel Paese invitati a non lasciare le proprie abitazioni

Colpo di Stato in Turchia, le prime immagini video

Tags:

Altri Articoli Interessanti: