ViaggiNews

Bagaglio a mano: ecco le regole da seguire

martedì, 12 luglio 2016

bagaglio a mano

Quando si parte una delle domande che ci si pone sempre è: come faccio con il bagaglio a mano? Una volta mi è capitato a Dublino di trovare una hostess particolarmente zelante che non mi voleva far imbarcare una borsa oltre alla valigia: per lei quella era un altro bagaglio a mano. 

Senza dimenticare che si hanno dubbi amletici dell’ultimo minuto: dove metto lo shampoo? posso portare dei liquidi? cosa invece è assolutamente vietato?

Vediamo insieme i consigli da seguire per preparare la valigia perfetta. Vediamo le dimensioni: secondo l’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, è consentito portare in cabina un solo bagaglio a mano, la cui somma non deve superare i 115 cm. Ogni compagnia ha le proprie regole: ad esempio Alitalia accetta borse di massimo 55x35x25, per un peso massimo di 8 kg e permette di portare con sé anche la borsetta o il pc. Le misure di Ryanair sono 55x40x20 per un massimo di 10 kg (consentita anche una seconda borsa più piccola) mentre quelle di Easyjet sono di 56x45x25. Qui non c’è limite di peso, ma non ci possono essere bagagli extra.

Meglio portare delle valigie morbide o semirigide perché si adattano meglio allo spazio (considerate che nel peso dovete tener presente anche le ruote) e meglio munite di tasca esterna, per metterci documenti, carte d’imbarco e liquidi.

E’ vietato portare nel bagaglio a mano un liquido in quantità  superiore a 100 ml. In commercio esistono dei fantastici kit in contenitore trasparente che permettono di portare la quantità di liquidi necessaria, altrimenti metteteli in stiva.

Infine per quanto riguarda il computer: va sempre presentato come bagaglio a mano nella sua borsa, visto che le batterie al litio sono infiammabili e non possono essere trasportate in stiva.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: