ViaggiNews

Top 15: le spiagge più belle d’Europa

martedì, 5 luglio 2016

Calanque d'En-Vau, Francia (Teddy Sipaseuth, CC BY-SA 2.0, Wikipedia)

Calanque d’En-Vau, Francia (Teddy Sipaseuth, CC BY-SA 2.0, Wikipedia)

Spiagge più belle d’Europa. La rivista americana Travel + Leisure ha stilato la classifica delle 15 spiagge più belle d’Europa. Un elenco di luoghi meravigliosi suggeriti ai turisti statunitensi per le loro vacanze al mare nel Vecchio Continente. Non poteva ovviamente mancare l’Italia. Scopriamo insieme queste spiagge bellissime e come si posiziona l’Italia. Alcune sono una vera e propria scoperta.

Le 15 spiagge più belle d’Europa

15. Porthcurno Beach, Cornovaglia, Inghilterra

Spiaggia di Porthcurno, Cornovaglia (Tom Corser www.tomcorser.com, CC BY-SA 2.0, Wikipedia)

Spiaggia di Porthcurno, Cornovaglia (Tom Corser www.tomcorser.com, CC BY-SA 2.0, Wikipedia)

Una spiaggia dalla sabbia bianca e l’acqua cristallina come quella dei Caraibi situata nel cuore della Vecchia Inghilterra, in Cornovaglia. Porthcurno è un piccolo villaggio di pescatori che sorge in una stretta vallata e si affaccia su una spiaggia della costa meridionale della estrema punta occidentale della penisola della Cornovaglia.

14. Ölüdeniz Beach, Turchia

Oludeniz, Turchia (allen watkin from London, UK, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

Oludeniz, Turchia (allen watkin from London, UK, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

Ölüdeniz in turco significa Laguna Blu e il nome calza alla perfezione per questo meraviglioso luogo della Turchia. Una baia dai colori vivissimi, circondata da foreste. La zona è riserva naturale, quindi preservata dalla cementificazione che ha colpito altre spiagge della Turchia. E’ comunque fornita di tutti i servizi necessari al turista, come bar, ristoranti e stabilimenti balneari. Si trova sulla costa sud della Turchia davanti all’isola greca di Rodi.

13. Palombaggia, Porto Vecchio, Corsica, Francia

Palombaggia, Porto Vecchio, Corsica (Freddy DENEUX, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Palombaggia, Porto Vecchio, Corsica (Freddy DENEUX, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

La spiaggia di Palombaggia è una delle più rinomate della Corsica. Si affaccia sulla costa sud dell’isola, poco sopra la Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio. E’ compresa nel territorio del comune di Porto Vecchio. La spiaggia è incastonata in uno scenario naturale da favola. Il lungo arenile di sabbia bianca si affaccia sun uan baia dal fondale basso e dalle acque cristalline. Circondata dalla vegetazione mediterranea.

12. Nissi Bay Beach, Ayia Napa, Cipro

Nissi Beach, Ayia Napa, Cipro (Romeparis, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Nissi Beach, Ayia Napa, Cipro (Romeparis, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

La spiaggia di Nissi si trova nella comune di Ayia Napa, nella parte orientale dell’isola di Cipro, quella turca, nel distretto di Famagosta. Si tratta di una località turistica molto frequentata, soprattutto da britannici, russi e scandinavi. La spiaggia è di sabbia bianca finissima, circondata dalle palme e affacciata su un mare turchese.

11. Lubenice (Lubenizze), Isola di Cherso, Croazia

Lubenice, Isola di Cherso, Croazia (Pinky, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Lubenice, Isola di Cherso, Croazia (Pinky, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Quella di Lubenice (in italiano Lubenizze) è una delle spiagge più belle della Croazia. Si trova sull’Isola di Cherso, nell’arcipelago delle Isole quarnerine, a pochi chilometri di distanza dall’Istria. La costa è frastagliata e alla spiaggia si accede attraverso un lungo sentiero tra le rocce. L’arenile è formato da ciottoli bianchi e si affaccia su un mare blu. Il centro abitato è di impianto medievale, arrampicato sulla roccia a picco sul mare.

10. Playa Sa Caleta, Ibiza, Spagna

Sa Caleta, Ibiza (Javiwapo, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Sa Caleta, Ibiza (Javiwapo, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Tra le numerose e bellissime spiagge di Ibiza non bisogna perdersi, secondo Travel + Leisure, Sa Caleta . Si tratta di una spiaggia piccola, ma fuori dai soliti itinerari turistici e epr questo poco frequentata. La sua particolarità sta nelle rocce rosse perpendicolari che la circondano, simili a quelle di un canyon. Dietro le rocce si stende il verde della macchia mediterranea. Nei paraggi si trova l’area archeologica di un antico insediamento dei Fenici. La spiaggia non è lontana dalla città di Ibiza, si affaccia sulla costa sud dell’isola, a pochi chilometri dall’aeroporto.

9. Vík í Mýrdal, Islanda

Spiaggia di Vik, Islanda (Reykholt, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Spiaggia di Vik, Islanda (Reykholt, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

La spiaggia di Vik non è certo un posto dove prendere il sole e fare il bagno, ma è un luogo imperdibile nel vostro viaggio in Islanda. La sabbia nera dovuta all’erosione della costa di basalto e le curiose formazioni rocciose, tra guglie e pinnacoli, che emergono dall’Oceano Atlantico rendono questo luogo estremamente affascinante e suggestivo. Da vedere almeno una volta nella vita. La località di Vík í Mýrdal si trova nel sud dell0’Islanda, lungo la Hringvegur, la strada 1 o Anello che percorre tutta l’isola

8. Zlatni Rat (Corno d’Oro), Brac, Croazia

Zlatni Rat, Corno d'Oro, Isoal di Brac, Croazia (Kelovy, Pubblico Dominio, Wikicommons)

Zlatni Rat, Corno d’Oro, Isoal di Brac, Croazia (Kelovy, Pubblico Dominio, Wikicommons)

Un’altra spiaggia gioiello della Croazia, questa volta sull’isola di Brac (Brazza), è quella di Zlatni Rat, o Corno d’Oro, in italiano. Si tratta di una punta che si estende per circa 300 metri da un promontorio vicino la città di Bol, sulla costa meridionale di Brac. La spiaggia di sabbia e sassolini si affaccia su un mare blu e turchese, dall’acqua un po’ fredda, ideale pe gli amanti del windsurf. Qui infatti soffia quasi sempre il vento di maestrale. La forma della spiaggia cambia a seconda delle maree e del vento.

7. Durdle Door Beach, Dorset, Inghilterra

Durdle Door Beach, Dorset, Inghilterra (Saffron Blaze, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Durdle Door Beach, Dorset, Inghilterra (Saffron Blaze, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Un’altra spiaggia inglese. Un luogo se a causa del tempo non sempre è possibile prendere il sole e fare il bagno, merita comunque una visita. Sulla costa sud inglese, non lontano da Bournemouth, si trova lungo la Jurassic Coast la spiaggia di Durdle Door, Porta di Durdle, una baia delimitata a est da un costone roccioso che finisce in mare formando un grande arco. Uno scenario mozzafiato, da ammirare anche dal sentiero panoramico sopra la falesia che corre lungo la costa.

6. Scala dei Turchi, Realmonte, Sicilia

Scala dei Turchi, Realmonte, Agrigento (Foto di Lahiri Cappello, da Wikipedia. Licenza:  CC BY 2.0)

Scala dei Turchi, Realmonte, Agrigento (Foto di Lahiri Cappello, da Wikipedia. Licenza: CC BY 2.0)

Finalmente siamo in Italia, in Sicilia. La spiaggia da non perdere per Travel + Leisure è quella di Scala dei Turchi, a Realmonte, in provincia di Agrigento. Una spiaggia molto particolare circondata da una roccia calcarea bianchissima, scavata da millenni di erosione che hanno formato egli scalini che scendono in mare.

5. Playa de Migjorn, Formentera, Spagna

Playa de Migjorn, Formentera (Formesar, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

Playa de Migjorn, Formentera (Formesar, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

Dopo Ibiza, un’altra spiaggia delle Baleari, quella delle vicina e bellissima isola di Formentera. Playa de Migjorn o Platja de Migjorn, in catalano, si trova sulla costa sud dell’isola. Un lungo arenile di sabbia bianca finissima affacciato su un mare turchese. Un luogo ideale per rilassarsi e per lunghe passeggiate.

4. Elafoníssi, Creta, Grecia

Elafonissi, Creta (Thinkstcok)

Elafonissi, Creta (Thinkstcok)

In questa classifica non poteva mancare la Grecia. Ecco tra le spiagge top d’Europa quella di Elafonissi, una delle più belle dell’isola di Creta. La sua sabbia rosa, il mare turchese e la corona di montagne intorno fanno di Elafonissi un luogo spettacolare. Una spiaggia adatta sia ai pigri, che vogliono stare solo sdraiati a prendere il sole, che ai più attivi, grazie alle numerose attività sportive. La spiaggia si trova sul lato orientale di Creta e comprende sia un tratto di costa di Creta che parte dell’omonima isola di Elafonissi. Il mare tra le due isole può essere attraversato a piedi in presenza di bassa marea.

3. Spiaggia dei Conigli di Lampedusa, Sicilia

Lampedusa, Spiaggia e Isola dei Conigli (Foto Gio La Gamb, Wikipedia-LIcenza: CC BY-SA 3.0)

Lampedusa, Spiaggia e Isola dei Conigli (Foto Gio La Gamb, Wikipedia-LIcenza: CC BY-SA 3.0)

Sul podio troviamo la meravigliosa e rinomata Spiaggia dei Conigli, davanti all’omonima isola, a Lampedusa. Universalmente riconosciuta come una delle spiagge più belle del mondo. La spiaggia di sabbia bianca finissima circondata dalle rocce brulle si affaccia su acque calme e trasparentissime, dal colore turchese acceso. Il fondale è molto basso, tanto da permettere di camminare per un lungo tratto e raggiungere a piedi la vicina isola dei Conigli.

2. Calanque d’en Vau, Cassis, Francia

Spiaggia di Calanque d’en Vau, Francia (Andrew Wilson, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Spiaggia di Calanque d’en Vau, Francia (Andrew Wilson, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

La spiaggia di Calanque d’en Vau si trova in una stretta e profonda insenatura sulla costa meridionale della Francia, tra Marisglia e Cassis. La spiaggia è raggiungibile solo via mare o attraverso un percorso a piedi di due ore attraverso un sentiero tra le rocce. La spiaggia di Calanque d’en Vau è formata da sassi bianchi, è stretta da ripide rocce grigio-bianche ricoperte di vegetazione e si affaccia sul mare blu e smeraldo.Uno scenario affascinante, situato nel Parco nazionale delle Calanques.

1. Spiaggia del Relitto, Zante, Grecia

Zante, spiaggia Navagio o del Relitto (Foto di Sokoban da Wikipedia, pubblico dominio)

Zante, spiaggia Navagio o del Relitto (Foto di Sokoban da Wikipedia, pubblico dominio)

Al primo posto non poteva che esserci lei, la spiaggia forse più bella in assoluto di tutto il Mediterraneo: la Spiaggia del Relitto, sull’isola greca di Zante (Zacinto) nel Mar Ionio. La spiaggia, chiamata anche del Navagio (pron. navağhio), in greco naufragio, deve il nome al naufragio della motonave Panagiotis, arenatasi su una secca della baia di Agios Georgios Sta Gremna il 1° ottobre del 1980. A seguito del naufragio, nella baia si è formata questa spiaggia bianchissima, di sabbia e sassolini, che si affaccia su un mare dall’acqua meravigliosa e cristallina, di color turchese e azzurro. La spiaggia, sulla quale è ancora presente il relitto arrugginito della nave, si trova nella parte nord-occidentale dell’isola di Zante ed è raggiungibile solo via mare.

A cura di Valeria Bellagamba

La Spiaggia del Relitto, Zante – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: