ViaggiNews

Pollica: la spiaggia perla del Cilento

sabato, 25 giugno 2016

Pollica, Torre del Caleo (Geofix, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Pollica, Torre del Caleo (Geofix, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

La località marina di Pollica, in Cilento, Campania, è stata riconosciuta la seconda più bella d’Italia dopo Domus De Maria, dalla Guida Blu 2016 di Legambiente e Touring Club Italiano. Pollica è tra le località al top nella classifica del “mare più bello d’Italia”. Nel 2015 era al terzo posto, quest’anno è salita al secondo.

Pollica è stata premiata grazie al suo impegno nell’attenzione verso l’ambiente. Qui si trova un impianto ecologico di produzione di energia elettrica e la raccolta differenziata dei rifiuti raggiunge percentuali molto elevate.

La località è in provincia di Salerno e ha circa 2.400 abitanti. La popolazione aumenta notevolmente in estate, con i turisti. Il paese di Pollica sorge alle pendici meridionali del Monte Stella, digradanti verso il mare. Il litorale si trova nelle frazioni costiere di Acciaroli e Pioppi.

Acciaroli si affaccia sulla costa a sud-ovest, su un breve promontorio roccioso, a 6 km da Pollica. Qui si trovano un piccolo porto, una chiesa del XII secolo, rifatta in epoca successiva, un convento francescano del 1565, e una torre di avvistamento normanna.

Pioppi si trova a sud-est, vicino allo sbocco della valle del torrente Mortelle, a 6 km da Pollica e a 7 km da Acciaroli. La frazione ospita il Palazzo o Castello di Vinciprova, del XVII secolo, dove ha sede il Museo vivo del mare. Da visitare anche la seicentesca Chiesa del Carmine. Pioppi è la Capitale mondiale della Dieta Mediterranea, alla quale è dedicato un festival che si tiene annualmente a Palazzo Vinciprova.

Sia Acciaroli che Pioppi si trovano nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Una zona di pregio naturalistico e paesaggi di rara bellezza.

Per informazioni turistiche, il sito web del Comune di Pollica a questa pagina.

Il mare di Acciaroli – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: