ViaggiNews

Marte vicino alla Terra: tutti con gli occhi al cielo

lunedì, 30 maggio 2016

Marte (iStock)

Marte (iStock)

Marte apparirà in cielo questa notte in tutto il suo splendore. Lo spettacolo per astrofili e non solo. Tutti con gli occhi all’insù.

Il Pianeta Marte è di solito visibile ad occhio nudo nelle notti limpide: un piccolo puntino rosso molto luminoso, che si distingue in cielo oltre che per il colore soprattutto per la luce fissa, tipica dei pianeti, e non luccicante come quella delle stelle.

Da qualche settimana, possiamo ammirare Marte nel cielo notturno più grande del solito e sotto di lui, a sinistra, un puntino più piccolo, c’è Saturno. Lo spettacolo più bello, però, lo potremo osservare questa notte quando il Pianeta Rosso toccherà il punto più vicino alla Terra come non accadeva da 11 anni. Per gli appassionati è un appuntamento da non perdere.

Nella notte tra il 30 e il 31 maggio, occhi e telescopi saranno puntati verso sud, tra le stelle della costellazione della Bilancia dove Marte apparirà per l’incontro “ravvicinato” con la Terra intorno alle 23:34 (ora italiana). In quel momento il Pianeta Rosso sarà a “soli” 75,3 milioni di chilometri di distanza dal nostro. Il punto più vicino da 11 anni a questa parte.

L’incontro ravvicinato tra il Pianeta Rosso e quello Blu inizierà alle ore 23.34, ma secondo quanto riferiscono gli esperti, il momento di migliore visibilità si avrà intorno all’una di notte. Comunque non si dovranno fare le ore piccole o le levatacce richieste per altri spettacoli astronomici.

Il tempo dovrebbe mantenersi abbastanza buono su gran parte dell’Italia. Non ci resta che incrociare le dita e prepararci al rendez-vous di questa notte. Sognando prima o poi di vedere anche l’uomo atterrare sull’affascinante Pianeta Rosso.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: