ViaggiNews

Perché si porta la fede all’anulare? Lo spiega un video

venerdì, 6 maggio 2016

Fede, anulare (Nikada iStock)

Fede, anulare (Nikada iStock)

Come mai si porta la fede all’anulare? Ve lo siete mai chiesto. L’anello che viene indossato per la prima volta nel giorno del matrimonio, che gli sposi si infilano reciprocamente durante la cerimonia nuziale, si porta nel dito anulare della mano sinistra. Perché? Ve lo siete mai chiesto?

Un video curioso spiega il motivo, legandolo ad una precisa simbologia delle dita della mano, che rappresenterebbero ciascun membro della famiglia. I pollici di entrambe la mani sono i genitori, gli indici i fratelli, gli anulari gli sposi, i mignoli i propri figli. Mentre il dito medio di entrambe le mani siete voi.

Ora unite i palmi delle mani, ritraendo il dito medio di entrambe, in modo che rimanga sotto e il resto delle dita in alto, e provate a fare quello che viene mostrato nel video qui sotto.

Come potete vedere, anche con le mani unite e i medi piegati, pollici, indici e mignoli riescono a staccarsi facilmente gli uni dagli altri. Questo perché nella vita a un certo punto ci si separa da genitori e fratelli (pollici e indici), così come dai propri figli (mignoli), che una volta diventati adulti prendono la loro strada. Invece, come mostra il video, e come succede se provate a fare questo curioso gioco con le mani, gli anulari non riescono a separarsi. Queste due dita non si separano e proprio per questo motivo rappresentano gli sposi, destinati a vivere insieme per sempre… “finché morte non li separi”!. Ecco perché si porta l’anello della fede all’anulare.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: