ViaggiNews

Top 5 dei migliori posti dove fare rafting in Italia

mercoledì, 27 aprile 2016

Rafting (Thinkstock)

Rafting (Thinkstock)

Rafting in Italia: ecco i migliori posti dove praticare questo sport avvincente. Con la bella stagione torna la voglia di stare all’aria aperta, tempo permettendo, fare passeggiate ed escursioni e per i più avventurosi scendere i torrenti con i gommoni o in kayak, ovvero fare rafting, lo sport da brividi.

In Italia ci sono molti luoghi dove praticare questo sport, vediamo insieme quali sono i migliori.

Ecco la top 5 dei migliori posti dove fare rafting in Italia.

Dora Baltea. Valle D’Aosta

La Dora Baltea in Valle D’Aosta è uno dei luoghi più ricercati per fare rafting. Si tratta di un fiume molto impetuoso, non a caso chiamato “il Colorado d’Italia“. Qui si allenano anche gli esperti di rafting. Durante l’estate vengono organizzati anche rafting con la luna piena. Scendere la Dora Baltea in gommone in gruppo, o da soli con il kayak o l’yhydrospeed è un’emozione davvero unica, poi i paesaggi, tra boschi e castelli, sono mozzafiato. Per tutte le informazioni: www.rafting.vda.it

Le Marmore. Umbria

Un altro posto molto conosciuto e molto ambito per il rafing è quello della Cascata delle Marmore e del fiume Nera, in Umbria. Tra discese adrenaliniche e paesaggi naturalistici di rara bellezza. Una località molto frequentata anche per gli addii al celibato e al nubilato. Anche qui si può discendere il fiume in kayak e hydrospeed, mentre per i meno temerari ci sono le attività più soft adatte a tutti, anche ai bambini e a chi non sa nuotare. Per info: www.raftingmarmore.com

Fiume Lao. Calabria

Al sud Italia, non sono da perdere le rapide del fiume Lao, nella Riserva naturale Valle del Fiume Lao, all’interno del Parco Nazionale del Pollino, in provincia di Cosenza. Qui si trova un cayon affascinante, con una natura incontaminata e paesaggi spettacolari. Sono previste discese per tutti i gusti e tutti i livelli. Info: www.laorafting.com

Fiume Sesia. Piemonte

Un’altra località molto amata dagli amanti del rafting è il fiume Sesia, a Vocca, in provincia di Vercelli, in Piemonte. La località negli ultimi anni è diventata molto popolare per questo sport. Qui tra rapide e tratti di acqua calma è possibile vivere l’emozione di una discesa impetuosa alternata a momenti di relax per ammirare la bellezza del paesaggio. Oltre al rafting più tradizionale si può scendere il fiume con l’Hydrospeed, praticare canyoning e fare anche i bagni. Si organizzano weekend tutto compreso, con pranzi e soggiorni nei rifugi della zona. Per info: www.sesiarafting.it

Fiume Ticino. Lombardia

Un rafting decisamente più rilassato e slow, ma altrettanto avventuroso e affascinante, è quello di cui vi avevamo già parlato sul fiume Ticino. Un suggestivo e originale percorso in acqua, alla scoperta degli isolotti, dei boschi e dei tunnel acquatici del Parco fluviale del Ticino. Sono previsti itinerari diversi, da poche ore o per un intero weekend. Per informazioni: www.raftingsulticino.it

Alcuni consigli pratici

Vi ricordiamo, infine, che per praticare il rafting è importante saper nuotare, salvo i casi in cui le società e le associazioni sportive organizzino escursioni anche per chi non sa nuotare. Occorre poi essere dotati di equipaggiamento specifico, come caschetto protettivo, giubbotto di salvataggio e muta in neoprene, attrezzatura di solito fornita dagli organizzatori dei rafting.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: