ViaggiNews

Si licenzia e inizia un viaggio incredibile, ecco cosa ha fatto

martedì, 26 aprile 2016

http://inviaggiodasola.com/

http://inviaggiodasola.com/

A chi di voi non è venuto in mente almeno una volta nella propria vita di lasciare tutto e di provare a vivere in un altro Paese? In molti ci avranno sicuramente fatto un pensierino, ma poi all’atto pratico non ne hanno mai avuto il coraggio. Eh già, perché di questi tempi, dove ancora le certezze sono poche, non appare un gesto sensato abbandonare magari un lavoro a tempo indeterminato per inseguire un sogno.

C’è invece chi come Diana Bancale, una blogger di viaggi, che in una vita precedente era un’impiegata con un lavoro solido conquistato dopo la laurea in giornalismo conseguita nel 2007. Diana, in un’intervista all’Huffington Post, racconta che era stufa di aspettare il week end o le vacanze per poter fare un viaggio.

Così, dopo aver lasciato il lavoro, ha deciso di mollare tutto e di dedicarsi alla sua più grande passione, ovvero viaggiare. Con i soldi della liquidazione si è pagato un corso di marketing per il turismo e poi ha aperto il sito inviaggiodasola.com che le permette di viaggiare per il mondo grazie alle collaborazioni con i tour operator e gli enti del turismo. 

Qualche tempo fa, colpita dalla sua esperienza di coraggio, ho scritto anch’io a Diana e lei mi ha risposto sul perché della sua scelta (per me era un periodaccio e stavo valutando di andare a fare la donna delle pulizie):

Hai detto bene; il tempo. Il tempo secondo me è tutto. Se posso permettermi di dirlo, non mollare. Le persone come noi non ce la fanno a resistere col “lavoro fisso”. Tempo e libertà: quello di cui abbiamo bisogno per essere felici.

Poi non conosco le situazioni e ovviamente in caso di estreme ristrettezze bisogna pur sempre correre ai ripari. Io però per mia esperienza personale sono sempre riuscita a vivere e anche a fare i viaggi che volevo, pur con una paga minima, quindi vuol dire che questo è fattibile”.

E voi amici di Viagginews cosa ne pensate?

Tags:

Altri Articoli Interessanti: