ViaggiNews

Il polpo scappa dall’acquario per avere la libertà

sabato, 23 aprile 2016

polpo pinky

Istock by Getty Images

Pinky è un polpo che evidentemente come il pesciolino Nemo –  il personaggio Pixar – voleva scoprire il mondo al di là dei vetri di un acquario. La sua storia ha fatto per questo il giro del mondo: il polpo infatti è letteralmente scappato dal luogo che lo ospitava per poter tornare nel suo habitat, il mare.

Secondo lo staff del National Aquarium of New Zealand, Pinky sarebbe salito sulla vetrata dell’acquario, avrebbe poi camminato per tre o quattro metri sul pavimento fino a trovare un buco di un tubo di scarico, dentro il quale sarebbe entrato. Ci è riuscito perché i polpi sono molluschi e come tali non sono dotati di ossa: per questo possono introdursi anche in fessure molte piccole (qualcuno riesce a passare attraverso varchi larghi quanto una moneta).

Essendo una specie molto intelligente, è probabile che Pinky abbia pianificato per bene il proprio piano per raggiungere la libertà, che evidentemente non è una condizione agognata solo dall’uomo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: