ViaggiNews

Mind the gap: morto l’uomo dell’annuncio nella metro di Londra

sabato, 16 aprile 2016

Mind the gap (Di WillMcC, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Mind the gap (Di WillMcC, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Mind the gap. Alzi la mano chi non ha mai sentito questo annuncio nella metropolitana di Londra quando alle fermate si aprono le porte dei treni. Si tratta di un avvertimento su dove mettere i piedi quando si sale o si scende dal convoglio, per evitare di finire nell’intercapedine tra la banchina e la porta del treno. L’annuncio significa: “attenzione al vuoto“. “Please, mind the gap between the train and the platform”, “per favore, attenzione allo spazio tra il treno e la piattaforma”.

L’annuncio è stato introdotto nel 1969 con una voce registrata, poiché i guidatori della metropolitana si erano stancati di dover ripetere ad ogni fermata l’avvertimento ai passeggeri di fare attenzione allo spazio tra il treno e la banchina. Fu coniata così una frase breve, di facile comprensione: “mind the gap“. La stessa frase venne scritta anche sulle banchine. Con il tempo, a forza di essere ripetuta e scritta un po’ ovunque in metropolitana “mind the gap” è diventato un vero e proprio tormentone, uno slogan presente in molti souvenir londinesi, dalle t-shirt alle tazze, ai tappetini di benvenuto, ecc. Una frase che presto è diventata popolarissima in tutto il mondo.

Con il tempo, sono cambiate le voci, sempre maschili, che hanno dato il celebre annuncio. Da qualche anno l’annuncio registrato di “mind the gap” è quellaodi Philip Sayer, un ex presentatore della Bbc scelto per la sua voce ferma e allo stesso tempo pacata e rassicurante, preferita a quella di attori e più famosi presentatori.

La notizia triste, purtroppo, è che Philip Sayer è morto lo scorso 14 aprile all’età di 62 anni. E’ un po’ come se se ne fosse andata una celebrità. La sua voce, tuttavia, accompagnerà ancora a lungo i passeggeri della Tube londinese per avvertirli dello spazio pericoloso tra la banchina e la metro.

L’annuncio “Please, mind the gap between the train and the platform” pronunciato da Philip Sayer

Sulla la Northern Line, invece, è stata ripristinata qualche tempo fa la registrazione dell’attore Oswald Laurence, dopo che la vedova ne aveva fatto richiesta ai dirigenti della metropolitana, per poter sentire ancora la voce del marito ogni volta che saliva e scendeva dal treno. La Northern Line è una delle pochissime linee della metro di Londra senza l’annuncio di Sayer.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: