ViaggiNews

Biglietti aerei: ecco quando è più conveniente partire e tornare

venerdì, 15 aprile 2016

Tabellone dei voli (Thinkstock)

© Thinkstock

Biglietti aerei: ormai si sa che esistono diverse tattiche per riuscire a risparmiare sul costo del volo. Eppure grazie all’analisi che la startup Hopper specializzata nell’analisi dei prezzi dei biglietti ha svolto per conto del Corriere della Sera, da oggi si può conoscere ancora meglio quali sono i giorni migliori per acquistare un volo e quando invece tornare.

Il fine settimana in Italia è il momento più propizio per prenotare. Secondo i dati dei primi tre mesi del 2016, un biglietto costa  124,2 euro. Il giorno peggiore per acquistare? Il martedì.

E invece perché è il sabato, ma anche il venerdì, il giorno più conveniente per acquistare? Ma perché il sabato (ma anche il venerdì) conviene di più prenotare? La risposta è da darsi negli algoritmi utilizzati dalle compagnie: essendo il sabato non lavorativo, il software intuisce che chi sta comprando non lo fa per lavoro – cosa che invece avviene dal lunedì mattina alle 16 di venerdì – ma per piacere. Quindi, da ciò si deduce che chi compra abbia una minore possibilità di spesa.

Per il viaggio: il mercoledì è il giorno migliore per andata e ritorno,  mentre la domenica è il giorno meno adatto per partire e il sabato per tornare a casa.  Questo però su scala nazionale, mentre a livello locale le cose cambiano. Un esempio: se si parte da Bologna, Brindisi e Milano Linate è meglio comprare il biglietto  il lunedì. A Bologna il martedì, giorno migliore pure per  Torino. Il mercoledì è meglio per chi prende l’aereo a Bergamo Orio al Serio, Bologna , Cagliari e Palermo. Chi deve partire da Milano Malpensa paga di meno comprando il giovedì.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: