ViaggiNews

Hotel accetta cani ma non bambini: scoppia la polemica

giovedì, 14 aprile 2016

(iStock)

(iStock)

Hotel accetta cani ma non bambini. Scoppia la polemica nei confronti di un albergo di Abano Terme che ha deciso di aprire la propria struttura agli animali ma non ai bambini.

Il caso è scoppiato quando una mamma che voleva soggiornare ad Abano Terme con il compagno e la loro bambina di 18 mesi ha scoperto tramite un servizio di prenotazione online che l’hotel che aveva scelto accettava i cani ma non i bambini.

L’amara e inattesa sorpresa ha mandato la donna su tutte le furie e le ha fatto scrivere un post di sfogo nel gruppo Facebook “Da Mamma a Mamma – Emilia Romagna”. La vicenda così è diventata di pubblico dominio.

Mamme, sono davvero schifata! – ha scritto la donna- Cercavo su Booking un hotel ad Abano Terme. Ne trovo uno con un buon prezzo per le date prescelte, vado dalla pagina della prenotazione, sto per prenotare ma cerco informazioni sul letto supplementare per la mia bimba di 18 mesi e cosa leggo? ‘I bambini non possono soggiornare’. Eh??? Ma la cosa che mi ha dato più fastidio è stato leggere sotto ‘animali ammessi su richiesta’. Io mi chiedo in che mondo viviamo, quando negli hotel i bambini non sono ammessi ma gli animali sì“.

Raggiunta telefonicamente dai giornali, la donna ha spiegato la sua reazione: “Ero arrabbiata, ho scritto quel post di getto il 31 marzo. Mi pare assurdo il ‘no’ per i bimbi e il ‘sì’ per gli animali domestici”.

Hotel accetta cani ma non bambini: l’organizzazione del servizio

La questione sta anche nella libertà di organizzazione del servizio che un albergo può decidere liberamente di darsi. Alla mamma indignata ha risposto il presidente di Federalberghi, Emanuele Boaretto: “Ogni hotel si specializza e quello trovato dalla signora magari non era attrezzato per i bimbi, perché ha scelto di soddisfare le esigenze di una clientela più anziana. Sono molti però gli hotel in grado di ospitare bimbi piccoli“, ha spiegato.

La mamma indignata ha precisato di non avercela “tanto con l’albergo che fa del marketing e si regola secondo le richieste che riceve dalla clientela”. “Mi chiedo però – ha aggiunto – verso che società andiamo se, magari anche su richiesta di molte persone, ci sono hotel che preferiscono gli animali ai bimbi. Quelli a cui non piacciono i bambini dimenticano di esserlo stati loro stessi, alla fine non amano l’umanità. Gli animali stanno diventando i nuovi figli e la gente si batte per averli con sé sempre, ristorante o albergo che sia”.

Una questione, quella dell’accoglienza dei bimbi, che rimane aperta. Nella zona delle Terme Euganee probabilmente prevalgono i servizi per gli adulti per via dell’età media della clientela.

Gli alberghi che accolgono i bambina braccia aperte e offrono servizi su misura per loro, comunque, non sono pochi. Vi ricordiamo le classifiche che vi abbiamo già segnalato sui migliori hotel per famiglie in Italia e nel mondo. Come potete vedere l’Italia è al top della classifica mondiale.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: