ViaggiNews

Salento, il mare diventa rosso: allarme per un’alga

venerdì, 8 aprile 2016

Foto da fb @Comitato Cittadino di Liberazione di Gallipoli

Foto da fb @Comitato Cittadino di Liberazione di Gallipoli

Paura in Salento per il mare che improvvisamente si è tinto di rosso. E’ scattato l’allarme inquinamento, con notevole preoccupazione del comparto turistico in vista della stagione estiva, ma prontamente è intervenuta l’Arpa, l ‘Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, che ha specificato che si tratta di un’innocua alga.

L’alga in questione è la ‘noctilua scintillans’, che di giorno ha una tonalità ramata, da cui il colore rosso che si è osservato, e di notte è fosforescente. Un fenomeno quindi naturale già capitato negli passanti nel mare del salento ed imputabile all’aumento della temperatura dell’acqua.

La macchia di rosso si è verificata sul litorale nord di Gallipoli  fino a Santa Maria al Bagno. Tantissime le telefonate alla capitaneria di Porto e tanti i curiosi, ma come dicevamo tanta anche l’apprensione. Sulla pagina facebook ‘Comitato Cittadino di Liberazione di Gallipoli’ sono state postate diverse foto del mare tinto di rosso ipotizzando varie cause e la richiesta di un intervento degli esperti.

Intervento che è arrivato per mano dei tecnici dell’Arpa che hanno prelevato un campione d’acqua, lo hanno analizzato e hanno potuto asserire che si tratta solo di un’alga. “Non è assolutamente pericoloso per la salute pubblica – ha detto il Commissario prefettizio di Gallipoli, Guido Aprea – è esclusa la tossicità della specie. I cittadini possono stare tranquilli, la tutela della salute pubblica resta una delle priorità di questa gestione commissariale”. Le vacanze estive nello splendido Salento quindi non sono a rischio.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: