ViaggiNews

In arrivo l’aereo supersonico da Londra a New York

giovedì, 31 marzo 2016

Aereo supersonico Boom

Aereo supersonico Boom

Aereo supersonico. Da tanto si parla di viaggiare tra le due sponde dell’Oceano Atlantico, da Londra a New York, molto più velocemente di quanto si faccia ora. Abbandonati i tempi del Concorde, che ha cessato i voli nel 2003 perché divenuto troppo poco sicuro, dopo il terribile incidente del 2003, oltre ad essere molto costoso, negli ultimi tempi sono spuntati un po’ ovunque progetti avveniristici di aerei supersonici capaci di raggiungere New York da Londra nel minor tempo possibile.

Così abbiamo visto il progetto del nuovo Concorde 2 per viaggiare da Londra a New York in un’ora, poi quello in grado di percorrere la stessa distanza in appena 30 minuti, e infine, l’aereo che promette di raggiungere New York da Londra addirittura in soli 11 minuti, neanche il tempo del decollo, viaggiando 24 volte la velocità del suono. Fantascienza!

Tra le tante proposte, però, ne è uscita una nuova che sembra più realistica e che presto potrebbe vedere la luce: un aereo in grado di raggiungere i 2.600 km orari. Il Concorde viaggiava a 2.179 km/h, mentre la velocità del suono è di 1.191,60 km/h. Il Concorde impiegava 3 ore e mezza tra Londra e New York, il nuovo aereo supersonico dovrebbe impiegare 3 ore. Un progetto che appare realizzabile. Anche il prezzo del biglietto è più contenuto di quello del vecchio Concorde, su cui si viaggiava tra le due sponde dell’Atlantico spendendo 12mila dollari, mentre quello per il nuovo aereo sarebbe di circa 5.000 dollari. Decisamente fuori dalla portata di molte tasche, ma più economico del Concorde e degli altri avveniristici progetti.

Il progetto del nuovo aereo superveloce è della startup statunitense Boom e vi partecipano ingegneri della Nasa, della Boeing e perfino un’astronauta, Mark Kelly. Rispetto al Concorde, il nuovo jet supersonico è più leggero, grazie alla fusoliera realizzata con fibre di carbonio, invece che in alluminio. Il nuovo aereo, poi, trasporterà meno persone: solo 40 passeggeri a viaggio.

Al progetto collaborerà anche il patron del gruppo Virgin, Richard Branson, che con la sua Virgin Galactic metterà a disposizione le proprie risorse e tecnologie per la realizzazione dei prototipi e i primi test. Il collaudo del nuovo aereo della Boom è previsto per la fine del 2017. Se tutto andrà bene, verranno realizzati i primi 10 jet.

I voli non saranno solo tra Londra e New York, la società statunitense sta già pensando anche alla tratta da San Francisco a Tokyo. Un tragitto che il nuovo aereo supersonico percorrerebbe in quattro ore e mezza, invece delle attuali undici ore, per un costo del biglietto intorno ai 6.500 dollari.

Se le prospettive di un volo da Londra a New York in sole 3 ore non vi entusiasmano, soprattutto per il costo del biglietto, niente paura, presto potrete viaggiare tra le due città a prezzi decisamente più bassi grazie all’accordo tra Ryanair e Norwegian Airlines per voli low cost dall’Europa agli Stati Uniti. Questi sì veramente rivoluzionari per i comuni mortali.

Valeria Bellagamba

Tags:

Altri Articoli Interessanti: