ViaggiNews

I 5 cammini di primavera da non perdere

martedì, 29 marzo 2016

Via Francigena a Monteriggioni, Siena (Di Paulusburg, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Via Francigena a Monteriggioni, Siena (Di Paulusburg, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

L’anno 2016 è stato proclamato l’Anno Nazionale dei Cammini in Italia. L’iniziativa parte dal Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini e si propone come un’occasione per riscoprire itinerari naturalistici e spirituali, nell’anno del Giubileo, spesso poco conosciuti ma che sono a due passi da noi. Percorsi immersi nella natura, attraverso strade secondarie, anche sterrate, sentieri, boschi e borghi incantevoli. Per ammirare il nostro bellissimo territorio da un diverso punto di vista. Lasciando l’automobile e addentrandosi a piedi alla scoperta del paesaggio, per un viaggio slow con i ritmi di un tempo e sulle tracce degli antichi pellegrini.

Il percorso privilegiato per quest’anno dei Cammini è la Via Francigena, l’antica Via che nel Medioevo univa la cittadina inglese di Canterbury a Roma e ai porti della Puglia e che negli ultimi anni è stata recuperata e valorizzata dall’l’Associazione Europea delle Vie Francigene e che è diventata una meta sempre più amata e frequentata dai viandanti di tutto il mondo, sia pellegrini che semplici turisti. Un percorso attraverso le meraviglie del territorio italiano davvero unico a affascinante.

Sul tema dei cammini, ViaggiNews vuole proporvi 5 itinerari da non perdere per questa primavera, riguardanti sia i percorsi spirituali e la Via Francigena che altri più escursionistici, di cui uno molto particolare in Grecia.

Via Francigena in Toscana

- Non andate mai in Italia - San Gimignano (Toscana)

San Gimignano

La Via Francigena attraversa da nord a sud tutta la Toscana, in un territorio meraviglioso, ricco di bellezze naturali, urbane e religiose: Dalla Lunigiana alla Val d’Orcia, passando per la splendida Siena e i caratteristici borghi di San Miniato, San Gimignano, Monteriggioni, Bagno Vignoni. Un cammino in 15 tappe: dal Passo della Cisa all’Acquapendente. Il percorso può essere ridotto se si ha poco tempo, ma merita sul serio. Per tutte le informazioni rimandiamo al sito: www.turismo.intoscana.it/site/it/via-francigena

Tags:

.
1 di 3
.

Altri Articoli Interessanti: