ViaggiNews

Terme libere e gratuite in Italia: ecco dove andare

venerdì, 25 marzo 2016

Terme di Saturnia (Markus Bernet. Licenza CC BY-SA 2.5 tramite Wikimedia Commons)

Terme di Saturnia (Markus Bernet. Licenza CC BY-SA 2.5 tramite Wikimedia Commons)

Le sorgenti termali sono una delle tante ricchezze dell’Italia. Il nostro Paese infatti da Nord a Sud abbonda di stazioni termali dove potersi rilassare e godere dei benefici delle acque termali. Spesso però accedere alle terme vuol dire mettere mano al portafogli e pagare una discreta somma. Il che annulla l’effetto relax.

Ma in Italia ci sono anche molte terme in cui l’accesso è completamente gratuito. Posti in cui l’acqua sorgiva sgorga liberamente e chiunque può goderne senza spendere un euro.

Ecco quali sono le terme libere e gratuite in Italia

Terme del Bullicame, Viterbo

Terme del Bullicame, Viterbo

LAZIO  – La provincia di Viterbo, nel Lazio, ha molte sorgenti e tre delle quali gratuite: sono le terme di Bagnaccio che si trovano in aperta campagna in mezzo al verde degli Appenini; le terme del Bullicame dove l’acqua sgorga in modo impetuoso ed è bollente; le Piscine Carletti con alcune vasche alimentate da acqua termale che sgorga a 58 gradi.

 

Terme di Saturnia (Raimond Spekking. CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons)

Terme di Saturnia (Raimond Spekking. CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons)

TOSCANA – In Toscana nei pressi si Siena troviamo i Bagni San Filippo, immersi nel verde a poca distanza dal Monte Amiata con pozze e cascatelle; a Petriolo oltre alle terme a pagamento ci sono quelle libere dove si può godere dei benefici di quest’importante acqua curativa; poi il celebre borgo di Bagno Vignoni con una vasca termale proprio nel bel mezzo del paese, ma in pochi ormai la utilizzano, i paesani infatti non gradiscono. Meglio andare verso il fiume Orcia dove si può trovare una seconda piscina termale.  Sempre in Toscana le terme di San Casciano vicino Firenze e a Saturnia, vicino Grosseto, le Cascate del Mulino le quali hanno riaperto dopo l’alluvione. Per la loro bellezza e per l’acqua a 37.5 gradi ricca di proprietà nutritive sono probabilmente fra le più amate d’Italia.

(http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Terme di Fordogianus (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

SARDEGNA – In Sardegna troviamo vicino Oristano le Terme di Fordongianus senza dubbio una delle stazioni termali più belle d’Italia. Si trovano in una posizione unica: all’interno del complesso archeologico della cittadina romana all’epoca denominata Forum Traiani.

Ischia, Sorgeto, (Wikipedia Commons)

Ischia, Sorgeto, (Wikipedia Commons)

 

CAMPANIAIschia è l’isola delle terme. Ci sono complessi a pagamento che offrono vasche con acqua di differente gradazione e con una vista mozzafiato. Ma gratuitamente potrete approfittare di sorgenti libere in posti incantevoli. La spiaggia di Sorgeto vicino Sant’Angelo d’Ischia forma delle piscine naturali di acqua termale: l’acqua sgorga molto calda e qualcuno si diverte a cuocere uova sulle pietre bollenti. Altro posto da non perdere sono le Fumarole sempre vicino Sant’Angelo: qui la temperatura può arrivare a 100 gradi!

 

Bormio (Wikipedia Commons)

Bormio (Wikipedia Commons)

LOMBARDIA – Spostandoci al Nord Italia, in Lombardia vicino Sondrio ci sono le Terme di Bormio. Oltre alle strutture a pagamento ci sono delle vasche libere in cui confluisce la calda acqua termale. Di inverno con la neve sono uno spettacolo altamente suggestivo.

 

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: