ViaggiNews

Attentato a Bruxelles: fermato l’artificiere e identificati i kamikaze

mercoledì, 23 marzo 2016

TOPSHOT - Forensic police units and investigators work in the Wetstraat - Rue de la Loi, which has been evacuated after an explosion at the Maelbeek - Maalbeek subway station in Brussels on March 22, 2016. Around 35 people were killed and more than 200 wounded in a series of attacks in Brussels today claimed by the Islamic State group and described as a strike at the very heart of Europe.  / AFP / BELGA / NICOLAS MAETERLINCK / Belgium OUT        (Photo credit should read NICOLAS MAETERLINCK/AFP/Getty Images)

(Photo credit should read NICOLAS MAETERLINCK/AFP/Getty Images)

È stato arrestato il terzo uomo appartenente al commando che ha colpito nella mattinata di ieri l’aeroporto di Bruxelles. Lui è Najim Laachroui ed è l’uomo “con il cappello bianco” identificato nella foto della polizia, l’artificiere. A riferirlo in esclusiva è il sito del quotidiano belga Derner Heure e, la Procura, ha confermato l’arresto.

Nel mentre sono anche stati identificati i kamikaze dell’aeroporto, secondo quanto riporta l’Ansa si tratterebbe dei fratelli Khalid e Ibrahim El Bakraoui che si sono fatti saltare in aria ieri. L’identificazione dei due e’ stata resa nota dalla polizia.

Intanto arriva una tragica notizia dalla Farnesina che sostiene vi sia un’italiana tra le vittime degli attentati di Bruxelles, nello specifico nella terza esplosione nella metropolitana e l’ambasciata è in contatto con la famiglia per procedere al riconoscimento.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: