ViaggiNews

Orrore sulla spiaggia invasa da milioni di scarafaggi

venerdì, 4 marzo 2016

scara4

Uno scenario apocalittico, da Giudizio Universale, da piaga biblica che ha terrorizzato gli abitanti della zona: chilometri di spiaggia invasi da scarafaggi. E’ successo in Argentina, sulle spiagge di Mar de Ajo, a 350 km dalla capitale Buenos Aires.

Un enorme tappetto nero ha ricoperto tutto, una scena da film dell’orrore che ha ovviamente lasciato esterrefatti abitanti e turisti. E sui social con l’hashtag   (scarafaggi) migliaia i commenti molti dei quali spaventati che sia davvero il segno dell’inizio della fine del mondo. 

Ma c’è anche chi avanza ipotesi scientifiche: potrebbe trattarsi infatti di una particolare specie di scarafaggio, l’ Heteronychus arator, detto anche scarafaggio nero africano, il quale vive sotto terra e compie esodi per l’accoppiamento. Il motivo di tale numero spropositato potrebbe poi essere nei venti che li avrebbero sospinti verso il mare e le onde che li avrebbero poi trascinati sulla battigia morti o quasi.

C’è poi chi sostiene che si tratti di una covata eccezionale. Questo tipo di insetto vive sotto terra per 2 anni ed esce solo per accoppiarsi. Solitamente la schiusa delle uova è a gennaio, ma ultimamente avviene qualche mese più avanti.

Nel frattempo c’è chi vende al chilo questi scarafaggi sostenendo che le loro secrezioni siano una panacea per tantissime malattie. Ma fra credenze, paure e fantascienza e in attesa che la scienza ufficiale si pronunci si spera solo che la spiaggia torni ad essere tale e non il set di un film dell’orrore.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: