ViaggiNews

Maltempo. Cinque morti e un treno deragliato: disagi al centro-sud

lunedì, 29 febbraio 2016

A father and his son run to shelter from the rain near a flooded road in Arzila, near Coimbra in central Portugal, on February 14, 2016. / AFP / FRANCISCO LEONG        (Photo credit should read FRANCISCO LEONG/AFP/Getty Images)

(Photo credit should read FRANCISCO LEONG/AFP/Getty Images)

Il maltempo che ha colpito l’Italia in questo weekend e che, soprattutto, ha dato un colpo di coda anche in questo lunedì 29 febbraio, ha causato diversi danni e purtroppo anche cinque morti. Piogge torrenziali e vento forte si sono abbattute sul centro e sul sud Italia causando innumerevoli disagi e incidenti.

Un agricoltore di 51 anni è morto in provincia di Reggio Calabria schiacciato da un eucalipto che si è abbattuto sulla sua automobile. Un altro uomo, di 50 anni, è annegato invece nel veronese dopo essere scivolato nel fiume Tione. Altre due vittime sono registrate a Sessa Aurunca in provincia di Caserta sempre per colpa di un albero che si è abbattuto su un’auto dove viaggiavano due persone.

In Calabria un albero per colpa del vento è crollato su un bamino di 0tto anni provocandogli un trauma cranico e diverse fratture. Paura anche per una mamma con due figli di 7 e 14 anni che vicino Roma è stata sopresa da un fiume che è esondato.

Un treno regionale è invece deragliato in Piemonte, tra Cossato e Rovasenda. I passeggeri sono rimasti illesi, ma l’incidente ha ovviamente provocato l’interruzione della circolazione ferroviaria. Non è mancata poi la neve, una vera e propria bufera si è infatti abbattuta al Colle di Tenda investendo il cuneese e creando gravi disagi alla viabilità.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: