ViaggiNews

Cosa vedere a Lisbona: le 10 attrazioni imperdibili

lunedì, 22 febbraio 2016

Torre Belém a Lisbona (Foto di Alvesgaspar, da Wikicommons, Licenza CC BY-SA 3.0)

Torre Belém a Lisbona (Foto di Alvesgaspar, da Wikicommons, Licenza CC BY-SA 3.0)

Il Portogallo e la sua capitale Lisbona sono una meta sempre più amata e sognata dai viaggiatori di tutto il mondo. E sono tantissime le cose da vedere in questa splendida città. Il Portogallo, al di là di una straordinaria bellezza naturalistica (qui le sue spiagge più belle) e monumentale, vi conquisterà per il suo fascino unico, capace di pervadervi l’anima, proprio come la struggente musica del Fado, la tradizionale musica portoghese.

Lisbona è una città di mare, la città più a ovest d’Europa, l’ultimo baluardo prima dell’immensità dell’Oceano. E’ stata terra di grandi navigatori, di uomini pronti a lasciare tutto e a prendere il mare alla ricerca di nuove terre. Città di addii quindi, di un Fado suonato salutando i marinai. Una città fortemente malinconica, decadente, indolente e bellissima.

I quartieri di Lisbona

I quartieri di Lisbona raccontano la sua anima meglio di qualsiasi guida e quando li avrete visitati tutti, vedendo le sue contraddizioni, le sue tante facce, potrete dire di conoscere Lisbona e vi avvertiamo che vi sarete già innamorati di questa città. Lisbona sorge sulle rive del fiume Tago e si erge su sette colli. I suoi principali quartieri sono:  la Baixa, è il centro storico, cuore pulsante della città che si estende dalle rive del Tago fino all’Avenida de Liberada; il Barrio Alto è il quartiere del divertimento; l’intenso e caotico Alfama con i suoi vicoli stretti stretti e i panni stesi ai balconi è la parte più viva e autentica di Lisbona e del suo passato moresco; il Chiado, il quartiere preferito da Pessoa, è la parte più romantica e raffinata di Lisbona e poi c’è Belem con la sua Torre simbolo della città.

Cosa vedere nelle vicinanze di Lisbona

Dopo aver visitato Lisbona affittate un automobile se potete o prendete un pullman (la rete dei pullaman è molto ben organizzata e capillare) per visitare alcuni luoghi imperdibili che si trovano a poca distanza dalla città. Sintra, la cittadina patrimonio UNESCO con il suo colorato castello e l’incredibile Convento dos Capuchos; Cabo da Roca, con il suo faro, il punto più occidentale d’Europa e Cascais un tempo residenza estiva dei reali, oggi incantevole cittadina con spiagge bellissime.

Cose vedere a Lisbona: le 10 attrazioni da non perdere

  • ELEVADOR DE SANTA JUSTA – Nel quartiere della Baixa, in pieno centro, sorge questa opera d’arte verticale. Un ascensore, inaugurato nel 1902, in stile neo-gotico art decò in ferro, e costruito da un allievo di Eiffel (sì, proprio quello della torre parigina) che in delle antiche cabine in legno vi farà salire di 32 metri e vi consentirà di ammirare Lisbona da una vista insolita e bellissima. Aperto tutti i giorni (da ottobre a maggio: 7:00-22:00; da giugno a settembre: 7:00-23:00.Biglietto intero: 5 euro).
  • CHIESA DO CARMO –  Prendendo l’Elevador de Santa Justa dopo pochi passi vi ritroverete in  quelche resta della Chiesa do Carmo, nel quartiere del Chiado, la quale venne distrutta dal terremoto del 1755. La Chiesa assieme all’annesso convento furono ultimati nel 1423 e per diversi secoli rivaleggiò con la Cattedrale per essere la più bella e importante chiesa di Lisbona. Po il terremoto del 1755, che distrusse buona parte di Lisbona, compreso il convento, lasciò in piedi solo ciò che è ancora oggi visibile della Chiesa: tre navate senza soffitto con gli archi sospesi verso il cielo.
  • TORRE DE BELEM – E’ l’indiscusso simbolo di Lisbona: una torre sulla riva del fiume Tago protesa verso il mare. Fu costruita intorno al 1500 come struttura difensiva ed è oggi Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Aperta tutti i giorni (da ottobre a maggio 10-17: da maggio a settembre 10-18.30. Ingresso 5 euro; gratis la domenica fino alle 14)
  • MONASTERO DE LOS JERONIMOS – A poca distanza dalla Torre de Belem, un altro monumento da non perdere, Patrimonio anch’esso dell’Umanità dell’UNESCO, l’enorme Monastero de los Jeronimos. Costruito nel 1500 ha delle sale immense, decorazioni, affreschi e chiostri tra i più belli del mondo. Qui inoltre riposano nella  chiesa di Betlemme (da cui prende il nome il quartiere) Vasco de Gama e Luis Camoes. E nel bellissimo chiostro in stile manuelino riposa lo scrittore Fernando Pessoa.
  • CASTELLO DE SAO JORGE – Il Castello di Sao Jorge domina la città di Lisbona ed è antichissimo: le prime fortificazioni in questo punto della città risalgono addirittura al II sec a.C. Divenne fondamentale intorno al 1200 per impedire successive incursioni moresche e successivamente fu sede dei Reali. Ma oltre ad essere una delle più imponenti ed importanti testimonianze della Storia del Portogallo e di Lisbona da qui si gode di una vista strepitosa sulla città.  Aperto tutti i giorni (da novembre a febbraio 9-18; marzo-ottobre dalle 9 alle 21.00. Ingresso: 7.50 euro).

Tags:

.
1 di 2
.

Altri Articoli Interessanti: