ViaggiNews

Sapete a cosa serve il mini taschino dei jeans?

mercoledì, 27 gennaio 2016

Il taschino dei jeans

Il taschino dei jeans

Cinque tasche. Vengono chiamati anche così i mitici jeans. Due tasche davanti, due dietro e un piccolo taschino rettangolare sulla tasca destra anteriore. Ma a che serve quel taschino? Una domanda che in molti si saranno posti senza mai avere una risposta certa. Per i soldi? Diventa impossibile recuperali una volta inseriti. L’accendino? Forse. Ora la risposta definitiva a quanto pare c’è e a fornirla sarebbe stata nientemeno che la marca dei jeans più venduta al mondo, la Levi’s.

La curiosa domanda è stata posta sul sito Quora, un portale web su domande e risposte di qualsiasi tipo, da alcuni utenti. A rispondere, rivela l’inglese The Indipendent è l’utente Renata Janoskova la quale svela la funzione del taschino da pantalone riportando un post pubblicato dalla Levi’s nel suo blog. Qui è spiegato che quel taschino nasce come porta orologio. Un altro utente spiega: “Nell’Ottocento i cowboy indossavano l’orologio da taschino con una catena, e lo riponevano nel panciotto. Per evitare che si rompesse, la Levi’s ideò questa piccola tasca”.

Insomma quel taschino è un watch-pocket. Forse allora, oltre 100 anni fa, quando la Levi’s iniziò a produrre pantaloni per i cow boy con quella tela nata a Genova, da cui il nome jeans, il taschino lo facevano un po’ più grande. Perché è difficile pensare che lì dove a malapena entra un accendino possa entrarvi un orologio. E probabilmente fu proprio così. Poi mano a mano che la moda dell’orologio da taschino si perse, rimase il taschino come segno distintivo del tipo di pantalone.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: