ViaggiNews

Sciopero dei controllori di volo: braccia incrociate fino al 27 gennaio

martedì, 26 gennaio 2016

FRANKFURT AM MAIN, GERMANY - APRIL 22:  Lufthansa ground, service and maintenance personnel protest during a nationwide strike at Frankfurt Airport on April 22, 2013 in Frankfurt, Germany. Workers are demaning pay raises and job guarantees and today's strike has forced Lufthansa to cancel approximately 1700 flights.  (Photo by Ralph Orlowski/Getty Images)

 (Photo by Ralph Orlowski/Getty Images)

Ryanair ha fatto appello al Governo francese e alla Commissione Europea affinché prendano misure immediate per impedire che migliaia di consumatori in Europa vedano i propri programmi di viaggio o le proprie vacanze interrotti o cancellati da un ristretto gruppo di sindacati dei Controllori del Traffico Aereo (ATC) che vanno in sciopero questa sera.

I sindacati dei Controllori di Volo francesi hanno annunciato un’altra chiusura dalle 19.00 (ora locale) di questa sera fino alle 6.00 di mercoledì 27 gennaio – il 40esimo sciopero dei Controllori del Traffico Aereo in Francia dal 2009 – che porterà ancora una volta alla cancellazione di centinaia di voli e a centinaia di migliaia di consumatori con voli cancellati o in ritardo.

Ryanair ha ripetutamente fatto appello alla Commissione e al Parlamento Europeo affinché intraprendano azioni per impedire questi scioperi dei Controllori di Volo, che causano confusione presso i consumatori europei. Ryanair ha lanciato la petizione online per “Mantenere Aperti i Cieli d’Europa(http://www.keepeuropeskiesopen.com), che offre ai consumatori europei l’opportunità di unirsi nel suo appello per proteggere l’Europa dai ripetuti ricatti e disservizi da parte dei sindacati dei Controllori del Traffico Aereo, in questi modi:

  1. Rimuovendo il diritto di sciopero per i sindacati dei Controllori del Traffico Aereo Europei, nello stesso modo in cui alle varie forze di polizia e militari d’Europa non è consentito scioperare. Negli Stati Uniti, ai sindacati dei Controllori di Volo è proibito per legge di scioperare. Chi lavora come Controllore di Volo in Europa potrà ancora aderire a un sindacato, organizzarsi e avanzare i propri interessi attraverso la mediazione o l’arbitrato vincolante, il che non implica scioperi o chiusure dei cieli europei

oppure

  1. Permettendo agli altri Controllori del Traffico Aereo europei di gestire i voli sullo spazio aereo francese durante gli scioperi, il che minimizzerebbe le cancellazioni e i disservizi per i consumatori europei in Spagna, Italia, Germania e Regno Unito, i quali necessitano di attraversare lo spazio aereo francese e spagnolo.

Quando questa petizione estesa a tutta l’Unione Europea otterrà 1 milione di firme, Ryanair intende presentarla a Bruxelles e invitare la Commissione e il Parlamento dell’UE a prendere finalmente un provvedimento.

Kenny Jacobs di Ryanair ha dichiarato:E’ vergognoso che i consumatori europei vedano ripetutamente interrotti o cancellati i propri piani di viaggio e vacanze dalle azioni egoistiche dei sindacati dei Controllori del Traffico Aereo, i quali usano gli scioperi come prima arma piuttosto che come ultima risorsa. I sindacati francesi dei Controllori di Volo hanno in programma di scioperare da questa sera fino a mercoledì mattina – il loro 40esimo sciopero dal 2009 – e ciò impatterà su centinaia di migliaia di consumatori europei, mandandoli nel caos”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: