ViaggiNews

Capodanno 2016: i riti scaramantici e le tradizioni in Italia e nel mondo

giovedì, 31 dicembre 2015

capodanno 2015 zenIl 2016 sta arrivando. Dalle sperdute isole Kiribati fino a Los Angeles, da Mosca a Auckland (qui le nazioni che per prime e ultime festeggeranno il Capodanno) ovunque fervono i preparativi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. In alcune parti del mondo è già giunto il 2016 (qui le splendide foto della festa a Sydney) e si è già alle parte dei balli o magari per qualcuno delle dormite. Ma lì dove il nuovo anno deve arrivare si moltiplicano i riti scaramantici e si fa appello alle tradizioni per assicurarsi un anno piacevole  e soddisfacente.

Ogni Paese ha la propria tradizione a riguardo, ma ce ne sono alcune che ormai hanno varcato i confini nazionali. Ad esempio quella di indossare qualcosa di rosso. Il rosso fin dall’antichità simboleggia la forza, averlo addosso significa quindi propiziarsi le forze positive per l’anno nuovo. Oppure il vischio, usanza diffusa in tutto l’Occidente: un bacio a mezzanotte sotto il vischio promette amore per tutto l’anno.

 

Italia: menù fisso di capodanno: cotechino e lenticchie. Mangiarle per assicurarsi un anno prospero sotto tutti i punti di vista non solo economico. A mezzanotte poi il brindisi con bacio d’augurio. E molte altre importate da altri Paesi.

Getty Images

Getty Images

Tags:

.
1 di 9
.

Altri Articoli Interessanti: