ViaggiNews

Malaysia Airlines: questa volta l’hanno fatta grossa…

martedì, 29 dicembre 2015

Getty Images

Getty Images

Tutti ricorderete le sciagure capitate alla compagnia aerea Malaysia Airlines, prima la scomparsa di un aereo in volo da Kuala Lumpur a Pechino nella notte dell’8 marzo 2014 e poi appena pochi mesi dopo, a luglio, un altra disgrazia, in Ucraina, vicino al confine con la Russia, quando un aereo della compagnia in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur fu abbattuto da un missile terra-aria nel pieno del conflitto russo-ucraino.

Ora, la sfortunata compagnia aerea ha avuto altri problemi, ma questa volta ha fatto tutto da sola. Il 24 dicembre scorso un volo Malaysia Airlines da Auckland, in Nuova Zelanda, a Kuala Lumpur ha viaggiato nella direzione sbagliata. Incredibile ma vero.

L’aereo invece di andare verso nord è andato in direzione sud. Il pilota si è accorto subito che qualcosa non andava e ha chiamato la torre di controllo per chiedere chiarimenti e correggere la rotta. Fortunatamente, l’aereo ha volato solo per pochi minuti nella direzione sbagliata, poi tutto è tornato nella norma. La Malaysia Airlines ha aperto un’inchiesta interna sull’accaduto.

Stando a quanto si apprende, l’errore nella rotta dell’aereo sarebbe stato causato dall’aver ricevuto due diversi piani di volo, uno dei quali dal centro di controllo di Auckland riferito a un volo precedente. La compagnia ha comunque assicurato che “la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio non è mai stata a rischio”.

Certo, per la Malaysia Airlines si tratta di un grande imbarazzo, soprattutto perché deve ancora fare chiarezza sui disastri aerei del 2014. Del volo MH370 decollato da Kuala Lumpur per Pechino con 239 persone a bordo, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, la sera dell’8 marzo 2014, non si sono avute più notizie, nonostante le ricerche in lungo e in largo per l’Oceano Indiano, salvo il ritrovamento di alcuni rottami l’estate scorsa sull’isola della Réunion. I parenti delle vittime però non sanno dove sono finiti i loro familiari. Resta poi ancora da capire come è stato abbattuto il volo MH17 il 17 luglio 2014 sui cieli dell’Ucraina, ma questo lo devono spiegare le autorità ucraine e quelle russe che si rimpallano le responsabilità a vicenda. A bordo del Boeing 777-220 abbattuto viaggiavano 283 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio. Uno dei disastri aerei civili più gravi degli ultimi anni.

Ricordiamo infine un altro episodio che ha coinvolto sempre la Malaysia Airlines alcuni mesi fa, con un atterraggio di emergenza in Australia. Non c’è proprio pace per la compagnia aerea malese.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: