ViaggiNews

Il gioco che fa impazzire il web: riuscite a trovare il panda?

mercoledì, 23 dicembre 2015

panda

Riuscite a trovare il panda? E’ questa la sfida lanciata dall’illustratore Gergely Dudas, in arte Dudolf, su Facebook che in un solo giorno ha ottenuto 55mila like e 118mila condivisioni del suo disegno. Un disegno in cui ci sono una marea di pupazzi di neve ed un solo panda e la sfida è per l’appunto trovare quell’unico panda nel minor tempo possibile.

Una sfida natalizia che è piaciuta tantissimo ma che ha provocato anche molta frustrazione. Molte persone infatti nonostante fissino l’immagine per decine di minuti non riescono proprio a trovare il panda. E qualcuno che al limite della sopportazione azzarda: ‘non c’è nessun panda!’. Invece il panda c’è, ve lo assicuriamo.

Il successo da Oltre Oceano è arrivato fino in Italia e da Facebook è sbarcato sugli altri social, twitter in testa, con l’immagine che viene ritwittata e commentata da chi a colpo d’occhio trova il panda e da chi invece non riesce proprio a vederlo.

“Il successo dell’illustrazione del panda mi meraviglia, non riesco ancora a crederci, mi rende felicissimo. E’ fantastico vedere che alle persone piaccia qualcosa che ho fatto io” ha commentato l’autore Dudolf. E sull’onda del successo del panda, un altro gioco: trovare un gatto in una marea di civette.

civette

 

La sfida lanciata da Dudas ricorda molto il grande classico ‘Dov’è Wally?’. L’illustratore inglese Martin Handford lanciò nel 1987 il primo di una serie di libri illustrati per bambini in cui il lettore era chiamato a trovare ‘Wally’, un bambino distinguibile grazie alla sua maglia a righe bianche e rosse, al suo cappello e ai suoi occhiali, in un’immagine molto dettagliata e con molte persone.

 

Il gioco di trovare qualcuno o qualcosa accende la fantasia di tutti come è evidente dal successo del ‘panda’, non solo dei bambini. E voi questo panda lo avete trovato?

La soluzione alla pagina seguente!

Tags:

.
1 di 2
.

Altri Articoli Interessanti: