ViaggiNews

Voli aerei, brutta notizia per i viaggiatori

sabato, 19 dicembre 2015

Getty Images

Getty Images

Come se non bastassero tutte le tasse che già si pagano, arriva un ulteriore balzello a deprimere i viaggiatori. D’ora in poi infatti – è attesa la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale –  i prezzi dei biglietti aerei saranno più cari. Di pochi euro ad essere sinceri, ma è comunque un aumento che non fa piacere.

Ad aumentare, di 2,5 euro, è l’addizionale sui diritti d’imbarco dei passeggeri. L’addizionale fu introdotto con la Legge Finanziaria del 2004 è in capo alle compagnie aeree che si rivalgono poi sui passeggeri incorporandola nel costo del biglietto.

Il decreto interministeriale sull’aumento di 2, 5 euro è in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e di diventare quindi effettivo. Assaeroporti però chiede un dietrofront: “Assaeroporti – si legge in una nota – sottolinea che l’incremento dell’addizionale sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei, pari a 2,5 euro per passeggero, pur costituendo un atto dovuto ai sensi della Legge Destinazione Italia, rischia di deprimere ulteriormente lo sviluppo del turismo. Secondo analisi effettuate da Iata (International Air Transport Association) – prosegue -, l’incremento della tassazione indiretta sui biglietti aerei genera ricadute dirette sui volumi di passeggeri e di movimenti aerei. Si auspica pertanto che il Governo assuma la piena consapevolezza della gravità di questi incrementi mostrando attenzione ad un’industria, quella del trasporto aereo, di fondamentale importanza per il rilancio della nostra economia e del sistema turistico del Paese”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: