ViaggiNews

Stelle cadenti nella notte di Santa Lucia

sabato, 12 dicembre 2015

stelle cadenti

La notte di Santa Lucia, il 13 dicembre, si caricherà ancora di più di magia grazie allo spettacolo delle stelle cadenti. La pioggia delle Geminidi è già iniziata sul nostro cielo, ma il picco sarà raggiunto nella notte tra il 13 e il 14 dicembre, quando si potranno ammirare fino a 120 meteore all’ora. Uno spettacolo da non perdere, reso ancora più bello dal limpido cielo invernale, purché il tempo sia clemente e ci risparmi nuvole e nebbia.

Le Geminidi sono frammenti della cometa estinta 3200 Phaeton (Fetonte) e prendono il nome dalla costellazione dei Gemelli, da dove provengono nel cielo. La loro velocità di entrata nell’atmosfera terrestre è di 35 km al secondo, sembra tanto ma in realtà per una meteora è una velocità piuttosto bassa, spiega la Nasa.

Le circostanze per osservare lo sciame meteorico quest’anno sono molto favorevoli perché siamo nella fase di Luna nuova, ovvero non c’è la Luna ad illuminare il cielo. Allontanandoci dalle città e dalle zone di inquinamento luminoso lo spettacolo sarà veramente stupefacente, se non temiamo di stare fuori al freddo.

L’orario migliore per osservare le Geminidi, nella notte tra il 13 e il 14 dicembre, è intorno alle 2 del mattino, quando a Sud si leverà la costellazione dei Gemelli, che ospita la pioggia di meteore, spiega all’Ansa l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope. “Lo sciame sarà ben visibile e si irradierà da un’area poco a nord-ovest della luminosa stella Castore”.

Se non avete problemi a fare le ore piccole fuori al freddo, vi consigliamo di non lasciarvi sfuggire lo spettacolo delle stelle cadenti di dicembre.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: