ViaggiNews

Capodanno 2016, cosa fare: dalle piazze italiane alle terme

mercoledì, 2 dicembre 2015

Berlino a Capodanno (Thinkstock)

Berlino a Capodanno (Thinkstock)

‘Cosa fai a Capodanno?’. E’ questa una delle domande più terrificanti che esistano ed anche una delle più difficili a cui rispondere. Già perché per la notte più lunga dell’anno ci sono sempre molte aspettative e scegliere è un’impresa ardua. Dalla neve alle terme alle feste in piazza la scelta è ampia. Ecco alcune idee su come trascorrere il Capodanno 2016.

IN PIAZZA IN ITALIA
Il Capodanno in piazza è una delle soluzioni sempre più gettonate per una lunga serie di motivi: non costa nulla, è divertente, c’è musica e tantissima gente. Piano piano stanno uscendo i programmi di ogni città per i festeggiamenti di Capodanno. Festeggiamenti che saranno ovviamente ad alto tasso di sicurezza per il possibile rischio attentati, ma che comunque si svolgeranno.  Ecco quali sono al momento le feste in piazza in 10 città d’Italia da Ravenna a Napoli.

TERME
Per chi è in coppia è sicuramente una scelta molto romantica, ma anche per chi è in cerca di relax è una soluzione vincente. Stiamo parlando delle terme.  Da quelle gratuite (c’è solo da pagare l’alloggio in una struttura vicina) al tutto compreso, ci sono diverse offerte molto interessanti. Non solo in Italia, in Slovenia ad esempio ci sono bellissime terme a prezzi molto convenienti.

NEVE
Il Capodanno sulla neve è uno dei grandi classici ed è dotato di enorme fascino. La neve dà infatti un’atmosfera molto suggestiva che renderà il vostro Capodanno memorabile. Ci sono molte offerte per una settimana bianca all inclusive con tanto di ski-pass, alternativamente potete scegliere di passare qualche giorno fra gli splendidi mercatini dell’ Alto Adige-Sud Tirol.

CROCIERE
Per chi vuole tutte le comodità e allo stesso tempo viaggiare un buon suggerimento è Capodanno in Crociera. Le compagnie di navigazione offrono itinerari e soluzioni per tutti i gusti e le tasche. Ecco alcune interessanti offerte.

EUROPA
Prendere un volo low cost e scappare a festeggiare il nuovo anno in una città Europa. Un’idea che vi farà vivere un Capodanno da ricordare e molto internazionale. Londra organizzerà il suo Capodanno in piazza sulle rive del Tamigi vicino al Big Ben con un meraviglioso spettacolo pirotecnico, a Berlino i festeggiamenti si svolgono sotto la Porta di Brandeburgo, a Parigi sono gli Champs Elysee il luogo deputato per brindare al nuovo anno, a Madrid  in plaza Mayor. Unica condizione: sbrigatevi a prenotare! Più si avvicina il 31 più i voli costano! Ecco le offerte del momento per le principali città europee. 

AL CALDO
Via dall’inverno verso qualche meta al caldo. Un modo decisamente molto piacevole per salutare il nuovo anno! Se il vostro budget lo consente potete scegliere fra Caraibi, Maldive, Seychelles. Se invece il vostro portafoglio è un po’ provato potete andare più vicino e avere comunque sole e mare. Dove? Le Canarie hanno un clima mite tutto l’anno e i voli ed il soggiorno prezzi molto contenuti.

DISCOTECHE
Se siete amanti del ballo potete scegliere fra le discoteche top d’Italia, i festival (ci sarà anche quest’anno il Capodanno Techno di Roma) oppure andare nell’isola mecca delle discoteche: Ibiza. L’isola spagnola, che vi accoglierà con un clima piuttosto mite, per l’ultimo dell’anno metterà in pista i migliori dj internazionali per un Capodanno da ballare tutta la notte e pure la mattina! Qui le offerte migliori per Ibiza.

OLTRE OCEANO
Se volete viaggiare, andare lontano e qualche soldino da spendere lo avete allora la meta che fa per voi è New York! Il capodanno a Times Square è un grande classico e la Grande Mela saprà accogliervi e offrirvi davvero di tutto. Ecco delle buone offerte per New York. Alternativamente potete andare dalla parte opposta a Tokyo oppure nella splendida Thailandia.

IL PRIMO CAPODANNO
Se volete davvero rendere memorabile questo Capodanno 2016 andate a vivervi la prima alba del mondo. Il primo luogo in cui sorgerà il nuovo anno sono le Isole Kiritimati nel bel mezzo del Pacifico. Arrivarci è un tantino complesso e piuttosto costoso, forse potrete accontentarvi di viverlo in Nuova Zelanda ad Auckland la prima grande città a dare il benvenuto al 2016 o a Sydney che sarà la seconda.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: