ViaggiNews

Dopo Parigi, l’Isis minaccia: “Colpiremo Roma, Londra e Washington”

sabato, 14 novembre 2015

(KENZO TRIBOUILLARD/AFP/Getty Images)

(KENZO TRIBOUILLARD/AFP/Getty Images)

 

 

 

 

Dopo le stragi di Parigi è allarme in tutto il mondo per il pericolo di nuovi attentati terroristici. Ovunque sono state innalzate le misure di sicurezza. L’Isis dopo aver rivendicato gli attentati di Parigi di ieri sera ha proclamato attraverso i social che “presto verranno colpite Roma, Londra e Washington”.

L’organizzazione Site, specializzata nel monitoraggio dell’attivita dei jiahdisti nella rete, ricorda una minaccia pubblicata il 12 marzo scorso dal portavoce di Isis, Abu Muhammad al-Adnani in cui sosteneva che il Califfato avrebbe ‘raggiunto’ (colpito) “Parigi prima di Roma”.

Minacce che non possono essere sottovalutate – è il commento del Ministro degli Esteri Gentiloni ai microfoni del Tg1-  Roma viene indicata dalla propaganda dell’Isis come una metafora e un simbolo. Noi finora abbiamo lavorato molto bene con l’intelligence e le forze di sicurezza”. Il pericolo degli attentati riguarda tutta l’Italia ha specificato il ministro della Difesa Roberta Pinotti al Tg3 Liguria: “I livelli di attenzione sono innalzati in tutta Italia, non ci sono differenze perchè, a parte i proclami dell’Isis su Roma, nell’attenzione dei terroristi potrebbe esserci tutta l’Italia”

Intanto al Viminale si è tenuta una riunione straordinaria sull’Ordine e la Sicurezza ed è stato innalzato a 2 il livello di allerta in Italia. Il Ministro degli Interni Angelino Alfano ha reso noto inoltre che sono stati inviati 700 militari a Roma per aumentare la sorveglianza sulla Capitale.  

Tags:

Altri Articoli Interessanti: