ViaggiNews

Mare d’inverno. Le spiagge più calde del Centroamerica

lunedì, 19 ottobre 2015

Beautiful Island in Belize

Beautiful Island in Belize – Thinkstock

L’autunno è arrivato da poco ma già i ricordi dei momenti vissuti al mare durante l’estate iniziano a sbiadire. Per fortuna il nostro inverno è la stagione migliore per lasciarsi cullare dalle onde dei mari del Centroamerica, rilassati sulle sue magnifiche spiagge! Ecco allora una serie di location perfette per godersi il mare d’inverno

Il Belize è uno dei Paesi del Centroamerica più famosi per l’offerta di litorali: alcune sue calette sono isolate, esclusive e tutte da scoprire. I suoi circa 400 km di costa presentano spiagge adatte a tutti i gusti, così come le oltre 200 isole e isolette che sono perfette per la pratica di sport acquatici o per il semplice relax.
Cayo Ambergris è l’isola più grande del Paese e si trova nella zona nord-est, non lontano da Città del Belize. Qui la sabbia è fine, l’acqua è turchese, gli hotel sono di alto livello e i servizi attenti e completi. La località più conosciuta e popolata è San Pedro, in cui molti visitatori si fermano a dormire. Cayo Ambergris è anche l’isola più vicina al Great Blue Hole, meta imperdibile per tutti gli amanti delle immersioni, che deve la sua fama alla straordinaria bellezza e all’interesse da parte dello studioso del mondo marino Jacques Cousteau. Osservarlo dalla barca, sotto il pelo dell’acqua o addentrarsi nella sua cavità è un’esperienza unica e indimenticabile, che porta alla scoperta di uno dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità censito dall’Unesco.

Anche in Honduras le isole offrono spiagge spettacolari. Tra queste spicca l’arcipelago della Bahía, con le tre sorelle maggiori Utila, Roatán e Guanaja e le piccole Barbareta, Morat e Santa Elena e gli altri 60 isolotti situati nel Mar dei Caraibi. A Roatán è consigliato visitare la spiaggia di West End, l’ultima della punta sud. Il suo paesaggio selvaggio incanta e le numerose attività che si possono realizzare coinvolgono e portano al profondo relax di cui qui si può godere. Utila, la più piccola delle tre isole più grandi, è quasi totalmente disabitata ed è famosa per i fondali incontaminati. Qui i dive center costano meno e appassionati e neofiti ne approfittano per dedicarsi a pieno a corsi ed escursioni, anche perchè la barriera corallina più grande del continente americano scorre vicino all’isola: lunga 1.000 km, è l’habitat di oltre 500 specie di pesci, 1.000 manati e un’incredibile quantità di delfini. Vive qui anche una nutrita colonia di squali balena, per quali esiste un centro di ricerca specializzato.

Da parte sua il Costa Rica occupa una zona privilegiata nel cuore del Centroamerica, perchè le sue coste sono bagnate tanto dal Mar dei Caraibi che dall’Oceano Pacifico, il tutto a sole 3 ore di distanza in auto o 45 miuti in aereo.

Le spiagge del Costa Rica sono adatte ad ogni tipo di visitatore: possono essere riparate dalle correnti e con palme che creano ombra, ideali per le famiglie, oppure isolate e poco affollate, con paesaggi spettacolari e lunghe coste, in cui le coppie possono fare passeggiate romantiche. Onde, vento, sole e acqua turchese sono infine perfette per gli appassionati di surf e di tutti gli sport acquatici.
Sulla costa del Pacifico le spiagge de Parco Nazionale Manuel Antonio sono un tesoro di natura incontaminata: passeggiando non è insolito incontrare iguane e bradipi. Se ciò che si cerca, invece, è un soggiorno meraviglioso, basta dirigersi a Conchal o Tamarindo, dove si trovano i più moderni ed esclusivi resort della zona. Passando sulla costa del Mar dei Caraibi, infine, si può assaporare il tranquillo ritmo della vita caraibica, a Playa Limón o Cahuita.

El Salvador è un’altra destinazione con spiagge per tutti i gusti: gli amanti del surf si fermeranno a Las Flores a San Miguel o Punta Roca a La Libertad, mentre per la tranquillità e il romanticismo sono più indicate El Zonte, la Barra de Santiago o la Costa del Sol. Quest’ultima è ubicata a La Paz ed è la spiaggia più estesa del Paese, con i suoi 15 km. È la zona alberghiera più importante di El Salvador ed è ideale per rilassarsi o divertirsi.

Come il Costa Rica, anche il Guatemala si affaccia su due mari, anzi, oceani: Atlantico e Pacifico. Grazie alla conformazione di origine vulcanica, le spiagge del Paese sono in prevalenza di colore scuro, anche se alcune fanno eccezione, come Playa Blanca, che spicca e risalta. Si trova nel dipartimento di Izabal e si raggiunge in barca, tanto da Livingston che dal Río Dulce e Puerto Barrios, ed è un’area privata e protetta a cui è permesso l’accesso, ma su cui sono vietate attività di costruzione, per questo non vi sono ristoranti o alberghi e permane un santuaruio nel suo stato naturale.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: