ViaggiNews

Mercatini di Natale: il 26 novembre aprono gli stand a Bolzano

mercoledì, 7 ottobre 2015

mercatino di Bolzano

Il Mercatino di Natale di Bolzano prende il via per la venticinquesima volta il 26 novembre alle 17 e proporrà la collaudata formula di 80 espositori, sette partner e tre stand gastronomici a ospiti e concittadini fino al 6 gennaio 2016. Sarà un’edizione ricca di novità, a partire dall’inaugurazione, con la partecipazione delle quattro bande musicali cittadine e di cori.

Il Mercatino di Natale di Bolzano, il primo del genere per anzianità e afflusso, festeggerà il venticinquesimo compleanno proponendo una nuova iniziativa ovvero “Un Natale di Libri”, nell’essenzialità, la possibilità di incontrarsi con gli autori più amati, una grande festa di scrittori e di libri, una passerella di firme di successo e dei best seller dell’anno. Con tanto di libreria la cui vetrina si affaccerà in piazza Walther. “Senza libri”, dice Roberta Agosti, direttore dell’Azienda di soggiorno e turismo di Bolzano che da sempre cura la regia del Mercatino, “che Natale è? E’ partendo da questa domanda che abbiamo ideato “Un Natale di Libri”, concependolo come una grande festa di libri e di scrittori nella quale la  gente può trovarsi a tu per tu con gli autori preferiti. Una festa concepita soprattutto guardando alle classifiche delle vendite che sono senz’altro un metro di popolarità: a Bolzano cercheremo di portare gli autori dei best seller dell’anno che sta per concludersi”. 

Nelle quattro settimane dell’Avvento, dal 26 novembre al 23 dicembre, saranno invitati a Bolzano dodici scrittori, otto italiani e quattro di lingua tedesca. Gli incontri avverranno il giovedì, il venerdì e il sabato di ognuna delle quattro settimane e avranno come teatro o musei bolzanini o grandi sale. Si è poi pensato, per impreziosire anche di più Un Natale di Libri”, di aggiungere” al calendario altri due appuntamenti: uno con uno

scrittore che di best seller ne ha firmati tanti, e sarà Susanna Tamaro, e l’altro con una penna di fama con la formula “Un grande giornalista si confessa” e questi sarà Gian Antonio Stella. Il calendario degli incontri con gli scrittori italiani e di lingua tedesca attende gli ultimi ritocchi. Hanno comunque già risposto sì all’invito: Claudio Magris, Vittorio Feltri, Marcello Simoni, Mario Giordano, Edoardo Raspelli che presenterà il libro della figlia Simona, volontaria in Africa, Silvia Zucca ed Elisabetta Gnone.   

Ma le sorprese per i visitatori del Mercatino di Natale non finiscono qui. Nel primo fine settimana del Mercatino di Natale ritornerà l’appuntamento con la “Lunga Notte dei musei” (venerdì 27 novembre) con mostre e collezioni da scoprire, visite guidate, incontri, laboratori, musica, spettacoli.  In una avvolgente atmosfera notturna sei musei bolzanini apriranno le loro porte alla città dalle 16 all’1 di notte. Fino alle 20 protagonisti saranno le famiglie e i bambini, con giochi, animazione, workshop e altre occasioni per divertirsi e imparare. In questa particolare occasione il Mercatino di Natale e i negozi del centro città saranno aperti fino alle 22.

Ai piedi del grande albero di Natale tornerà il presepe in fedele versione rustica alpina: la Sacra Famiglia con bue e asinello all’interno di un’autentica stalla in miniatura, riprodotta con legno antico e tetto a scandole, come i masi o le baite di montagna.

Nelle casette che sono il simbolo del Mercatino di Natale di Bolzano saranno esposti come sempre oggetti di produzione strettamente locale, secondo un ferreo regolamento: dalle statuette in legno alle decorazioni, dai dolci tradizionali agli accessori d’abbigliamento (pantofole e cappelli), alla cartoleria, ai piccoli strumenti musicali, alle candele decorate, alle palline di Natale decorate a mano.

Il lavoro artigianale rappresenta il 30% dell’esposizione e nella parte sud di piazza Walther si potranno ammirare le opere dei soci della cooperativa Artigiani Atesini: oggetti della tradizione, sculture di legno, cartoline artistiche, decorazioni natalizie con cristalli, candele, pittura su palline di vetro, decorazioni per regali di Natale e molto altro ancora.

Anche la gastronomia avrà un ruolo da protagonista con i suoi prodotti freschi nei diversi stand del mercatino: dal vin brulé alle frittelle di mele, dal succo di mele caldo allo Strudel.

Per gli ospiti più piccoli verrà riproposto il mercatino dei bambini in piazza della Mostra: qui oggetti adatti a loro, un ricco programma di animazione, un mini parco giochi e una piccola giostra saranno gli ingredienti per un sano divertimento. Non dimenticando la possibilità di  salire sul trenino elettrico e sulla giostra in piazza Walther o di un “avventura” in carrozza a cavalli o sul dorso di un pony per le vie del centro storico.

La musica è come sempre una parte fondamentale del mercatino: le melodie tradizionali dell’Avvento Alpino” non risuonano solamente dagli altoparlanti: saranno eseguite dal vivo in tutti i fine settimana. Diverse ore di programma distribuite su tutta la giornata accoglieranno ospiti e bolzanini nel magico mondo della musica tradizionale locale, con costumi e suoni autentici, spesso tramandati solo attraverso la tradizione orale. Come di consuetudine i fiati torneranno a suonare anche dal balcone di Palazzo Mercantile su via Portici, ogni sabato alle 17.

Il 19 e 20 dicembre il mercatino vedrà l’allestimento del presepe vivente, questa volta sul palco nel centro della piazza, dove, come  per magia, le figure di legno diventeranno reali, accompagnate durante il pomeriggio dalle melodie di cantori e musicisti.

E per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo verrà organizzata una speciale festa di Capodanno nel centro storico. Un susseguirsi di esibizioni live di band e dj in piazza Domenicani e piazza Erbe, spettacolari walking acts con trampoli e giochi di fuoco tra le due piazze e un emozionante countdown di mezzanotte.

Sostenibile, regionale e unico. Anche nel 2015 il Mercatino di Natale di Bolzano si presenta con uno splendido abito “verde”, avendo ottenuto la certificazione di Green Event. Sempre più sinonimo di sostenibilità, regionalista e genuinità, il mercatino ha ottenuto la certificazione grazie al rispetto di parametri come l’utilizzo di prodotti a basso impatto ambientale, il risparmio energetico e un’efficace gestione dei rifiuti.

In occasione del Mercatino di Natale gli alberghi di Bolzano proporranno pacchetti vacanza per un soggiorno all’insegna della tradizione natalizia.

Pacchetto vacanza “Magia d’Avvento” – valido dal 29/11 al 23/12/215 – 3 pernottamenti con colazione (arrivo domenica, lunedí, martedí)  – Partecipazione a una visita guidata del centro storico – Ingresso al Museo Mercantile  – La tazzina da collezione del Mercatino di Natale – Assaggio di biscotti in albergo.

Per info http://www.mercatinodinatalebz.it/alberghi-bolzano.htm

Per scoprire la città e i suoi dintorni in modo facile ed economico è disponibile la Bolzano Bozen Card, con la quale si ha diritto, per 3 giorni consecutivi, a un ingresso gratuito ai 9 musei di Bolzano e ad altri 80 musei dell’Alto Adige. Si può inoltre usufruire della partecipazione a una visita guidata del programma settimanale dell’Azienda di Soggiorno di Bolzano e al noleggio gratuito di una bici messa a disposizione dall’Azienda di Soggiorno e si ha diritto all’utilizzo gratuito di tutti i mezzi pubblici dell’Alto Adige. La Bolzano Bozen Card è in vendita presso l’ufficio Informazioni in Piazza Walther al prezzo di € 38,00 per gli adulti e € 20,00 per Junior (6–14 anni).

www.mercatinodinatalebz.it

Tags:

Altri Articoli Interessanti: