ViaggiNews

Expo 2015: troppe code e file interminabili per entrare

martedì, 29 settembre 2015

ITALY-BUSINESS-ALITALIA-ETIHAD-EXPO

Getty Images

Expo 2015: sicuramente Milano non può essere più felice. Le previsioni sui visitatori dell’Esposizione Universale hanno superato di gran lunga le aspettative, tanto che ora che si sta per aprire l’ultimo mese dell’evento, che si concluderà il 31 ottobre, ci sono dei giorni da “bollino nero” per andare a vedere i padiglioni di tutto il mondo. Oggi infatti sono previste code e file interminabili anche solo per visitare un singolo padiglione: addirittura il tempo di attesa previsto per quello del Giappone è di 7 ore!

Expo 2015: troppe code rovinano l’evento 

A poco più di 30 giorni dalla chiusura dell’evento mondiale che ha permesso a Milano di diventare una delle capitali più visitate in assoluto, non c’è tregua neanche durante i giorni della settimana, che di solito sono i più tranquilli. Se si fa un giro sul web è proprio la presenza di persone costantemente senza soluzione di continuità a dare più fastidio a chi c’è stato. Ad esempio su Tripadsvisor molti utenti hanno commentato:”Esperienza molto bella, vi è davvero la possibilità di entrare a contatto con moltissime realtà diverse dalla nostra, tuttavia che code”!, “File interminabili non consentono di gustare appieno le offerte dei vari paesi partecipanti alla manifestazione”, “Si è costretti a fare delle scelte fra i padiglioni con meno fila per poterne visitare un certo numero o limitarsi a 4/5 padiglioni visto che l’attesa si aggira intorno alle 2/2 ore e mezza”. 

L’ultimo sabato di settembre ha registrato per esempio l’accesso record di 259.093 visitatori. E sorge un’altro problema: vale la pena pagare 39 euro di biglietto quando per colpa delle code non si riesce a vedere quasi nulla? Almeno i concerti che si svolgono nell’Arena sono gratis…

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: