ViaggiNews

Colosseo: centurioni aggrediscono giornalisti

venerdì, 25 settembre 2015

travel colosseo

Ennesima figuraccia dell’Italia sul Colosseo. È appena passata una settimana dalla chiusura temporanea dell’Anfiteatro Flavio per un’assemblea sindacale, legittimamente convocata ma senza informare adeguatamente i turisti, lasciati fuori dal monumento, che già un altro episodio, ancora più grave e spiacevole, si è verificato davanti a uno dei momumenti più importanti del mondo.

Una troupe della tv romena Kanal D è stata aggredita da alcuni figuranti vesiti da centurioni che stabilmente stazionano davanti al Colosseo per attrarre turisti e guadagnare soldi con fotografie ricordo. L’episodio documentato dalla tv romena è di una gravità inaudita e staremo a vedere se anche questa volta il Ministro della Cultura Dario Franceschini e il sindaco di Roma Ignazio Marino decideranno di intervenire.

La trope della televisione romena ha documentato un comportamento truffaldino e aggressivo di alcuni figuranti nei panni dei centurioni che sarebbero arrivati a compiere delle vere e proprie estorsioni ai danni dei turisti.

I centurioni, sceondo quanto ha riportato la tv romena, si approfitterebbero dei turisti stranieri chiedendo cifre esorbitanti. Autore del servizio è il giornalista Christian Sabbagh, famoso in Romania. Il reporter insieme ad un gruppo di persone si fa fare la foto di rito con i centurioni. Il prezzo chiesto dai figuranti è di 30 euro, ma quando Christian Sabbagh apre il portafoglio, pieno di banconote, i centurioni cambiano resgistro e pretendono 100 euro. Il giornalista romeno si rifiuta, ma uno dei figuranti (come mostrano le immagini del video che potete vedere qui sotto) gli prende dal portafoglio altre banconote. Alla fine solo dopo che Christian Sabbagh avverte gli altri turisti della cifra pretesa dai centurioni, 100 euro, gli vengono restiuiti parte dei soldi, 50 euro, fifty-fifty.

Il tutto avviene sotto l’occhio della telecamera della troupe di giornalisti, che alcuni centurioni tentano di coprire. Nasce una discussione e i figuranti si fanno aggresivi con minacce, insulti e spintoni. C’è chi cerca ancora di spegnere la telecamera, chi rivolge insulti pesanti ai romeni e chi mostra le parti intime. “Mo te meno…” minaccia un centurione. Una scena gravissima, andata in onda alla tv romena.

Mentre è in atto la discussione, passa davanti al Colosseo una pattuglia dei vigili urbani. I giornalisti romeni la fermano e chiedono aiuto. I vigili scendono dall’auto, ma ai romeni rispondono in italiano: “Se voi non fate denuncia non succede niente”. Poi li salutano in inglese. Un pessima pubblicità per il Colosseo e per Roma.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: