ViaggiNews

Parte il “Treno delle Ville Pontificie” in vista del Giubileo

mercoledì, 16 settembre 2015

A man stands at a carriage window of a steam locomotive, looking through a window at the Saint Peter's Dome waiting for the train to leave the Vatican's train station to the pope's summer home of Castel Gandolfo on September 11, 2015 in Vatican City. Pope Francis has recently decided to open the link to visitors as well as part of pope's summer residence.        AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE        (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Getty Images

Parte il Treno delle Ville Pontificie. Grazie alla collaborazione tra Musei Vaticani e Gruppo FS Italiane ogni sabato, turisti, curiosi e appassionati avranno la possibilità di salire a bordo di un treno in partenza dalla Stazione Ferroviaria della Città del Vaticano (opzioni “Full day” e “Full day family“) o dalla stazione di Roma S.Pietro (opzioni “Palazzo di Castel Gandolfo” e “Palazzo di Castel Gandolfo Family“) e arrivare alle stazioni di Castel Gandolfo e Albano Laziale.

Il nuovo collegamento ferroviario intende idealmente unire i “due Vaticani” e concretamente avvicinare  due scrigni di cultura e bellezza quali sono i Musei Vaticani e le Ville Pontificie di Castel Gandolfo, luogo magnifico e segreto dove lo splendore dell’arte e la gloria della natura convivono in mirabile equilibrio.

Qui, per la prima volta, sarà possibile avere accesso al Palazzo Apostolico, da sempre riservato solo al Papa e ai suoi più stretti collaboratori, per visitare i nuovi spazi museali della Galleria dei Ritratti dei Pontefici.

Il nuovo servizio, pensato anche in vista del Giubileo straordinario della Misericordia, è stato inaugurato oggi con uno speciale treno storico con locomotiva a vapore della flotta della Fondazione FS Italiane, che ha ospitato a bordo Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani, Osvaldo Gianoli, Direttore delle Ville Pontificie, e Michele Mario Elia, Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane

Tags:

Altri Articoli Interessanti: