ViaggiNews

Estate 2015. In Sicilia l’animazione in spiaggia la fanno i frati

martedì, 11 agosto 2015

Disk jockey

Thinkstock

Uscire dalla chiesa e portare Dio in spiaggia. E’ questa la missione dei frati cappuccini siciliani che, a Mondello, sono scesi in spiaggia tra i bagnanti palermitani e i turisti per condividere la bellezza della vita. Pochi sermoni e al loro posto musica e chiacchierate: tra i turisti che prendono il sole noterete infatti un “saio dondolante” in spiaggia…è un frate che fa il Dj, canta e balla sotto gli occhi di tutti portando l’amore di Dio anche con questa forma d’arte. 

A spiegare il motivo che ha spinto i frati a scendere in spiaggia è Fra Mauro Billetta a “Il Fatto Quotidiano” che dichiara al giornalista: La spiaggia è un luogo di incontro come la Chiesa. Non convertiamo nessuno, ma portiamo le persone a chiedersi chi è Dio! Doniamo il nostro tempo, la preghiera serve, ma dobbiamo stare di più per strada, il nostro è un modo per riscoprire come essere chiesa“.

Non si tratta però solo di “animazione” da spiaggia, ogni sera alle 19 i frati cappuccini celebrano la messa, mentre dalle 22 alle 2 di notte i bagnanti si trovano davanti all’eucarestia per l’adorazione. In strada poi si trovano tanti giovani che indossano la maglietta con la scritta “Fa…miglia con noi”, motto della missione di quest’anno.

Questo progetto nasce nel 2004 in Albania, da quel momento ogni estate i frati scelgono una località balneare dove portare avanti la loro missione.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: