ViaggiNews

Parco di Yosemite: bimbo contrae la peste

venerdì, 7 agosto 2015

Parco Nazionale di Yosemite (Foto di Rainer Marks, da Wikicommns, Pubblico Dominio)

Parco Nazionale di Yosemite (Foto di Rainer Marks, da Wikicommns, Pubblico Dominio)

Dramma per un bambino che era stato in vacanza con la famiglia al Parco Nazionale di Yosemite, negli Stati Uniti. Il piccolo, originario di Los Angeles, ha contratto la peste.

Il bambino si trova ora ricoverato in ospedale. Con la famiglia era stato in campeggio a Yosemite a metà luglio. Quindo il bambino è tornato a casa è scoppiata la malattia. Secondo i medici potrebbe aver contratto la peste dopo essere stato “punto da un insetto infettato casualmente da un roditore“. Nessun’altra persona è stata contagiata.

Una vicenda a seguito della quale le autorità sanitarie americane hanno avviato delle indagini urgenti nel parco per accertare se la peste si sia diffusa. In ogni caso si tratta di un caso nella norma.

Si tratta del primo caso di peste in California dal 2006. Mentre negli interi Stati Uniti è il quarto caso dall’inizio dell’anno.

Il Parco nazionale di Yosemite si trova in California, sulla catena montuosa della Sierra Nevada. E’ uno dei parchi più amati e famosi degli Stati Uniti per i suoi paesaggi spettacolari, dove si possono ammirare imponenti montagne, grandi cascate, laghi limpidissimi e boschi che si perdono a vista d’occhio. Il parco è molto frequentato dai turisti in estate, soprattutto americani, che vi praticano il campeggio. Ogni anno lo vistano oltre 3 milioni e mezzo di persone.
Il parco si trova nel territorio delle contee di Mariposa e Tuolumne. Tra le principali attrazioni del parco ci sono la Grizzly Giant, una sequoia alta più di 63 metri, le Cascate di Yosemite, che arrivano fino a 700 m di altezza, e Glacier Point, uno spettacolare punto panoramico a 2100 m di altitudine.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: