ViaggiNews

Malaysia Airlines: i resti trovati alla Réunion sono del volo MH370

giovedì, 6 agosto 2015

Un pezzo di ala d'aereo forse del volo MH370 sull'isola della Réunion (YANNICK PITOU/AFP/Getty Images)

Un pezzo di ala d’aereo forse del volo MH370 sull’isola della Réunion (YANNICK PITOU/AFP/Getty Images)

E’ arrivata la conferma: i resti di aereo trovati a fine luglio sull’isola francese della Réunion, nell’Oceano Pacifico occidentale, vicino a Mauritius, appartengono al volo MH370 della Malaysia Airlines decollato da Kuala Lumpur la sera dell’8 marzo del 2014 e diretto a Pechino, mai arrivato a destinazione. Per mesi si sono cercati i resti e il relitto dell’aereo, con un’operazione internazionale di vaste proporzioni coordinata dall’Australia.

Le navi e agli aerei di ricognizione hanno cercato perfino a sud dell’Oceano Pacifico, molto lontano dalla rotta che avrebbe dovuto seguire l’aereo, ma senza risultato. La settimana scorsa, a sorpresa, il ritrovamento di un’ala dalla parte opposta del Pacifico, sulla spiaggia dell’isola della Réunion, forse sospinta così lontano dalle correnti.

Nelle ultime ore, gli esperti incaricati di analizzare i rottami hanno confermato che si tratta proprio dei resti dello sfortunato volo MH370. Il codice presente sul pezzo d’ala rinvenuto appartiene al Boeing 777 scomparso la notte tra l’8 e il 9 marzo di oltre un anno fa, poco dopo il decollo da Kuala Lumpur, senza lanciare richieste di sos. A bordo c’erano 239 persone, in prevalenza cittadini cinesi.

L’annuncio delle conferma è arrivato dal premier della Malesia, Najib Razak: “Oggi, a 515 giorni dalla scomparsa dell’aereo, è con il cuore molto pesante che devo dirvi che un team internazionale di esperti ha definitivamente confermato che i rottami trovati sull’isola Reunion sono quelli dell’MH370”.

Nel frattempo, l’oceano ha restituito altri pezzi del Boeing della Malaysia Airlines, si tratta di cuscini di sedili e altri resti rinvenuti proprio questa mattina sempre sulla spiaggia della Réunion.

I rottami trovati a fine luglio sono stati portati a Tolosa in un laboratorio specializzato, dove vengono analizzati da esperti francesi e malesi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: