ViaggiNews

Vacanze 2015 in Sardegna: il festival dance più bello dell’estate

martedì, 4 agosto 2015

CANCUN, MEXICO - MARCH 9:  Spring breakers cheer during a taping for MTV Spring Break on the beach at The City nightclub March 9, 2005 in Cancun, Mexico. (Photo by Scott Gries/Getty Images)

Getty Images

Il 5 e 6 agosto ad Arbatax, in provincia di Ogliastra, sulla costa orientale della Sardegna, appuntamento imperdibile per gli appassionati di musica dance ed elettronica con il Red Valley Festival.

Due giorni di musica con i migliori dj EDM (Electronic Dance Music) della scena mondiale, che si esibiranno su un palco sorprendente, a pochi metri dal mare del Golfo di Orosei, disegnato per l’occasione e allestito con le migliori tecnologie. Promoter del festival è Red Valley Entertainment, organizzazione e produzione sono affidate a Republic Company, mentre show concept e lo stage design del palco sono di Paolo Gaddari, produttore esecutivo del festival.

Red Valley Festival punta a essere il festival EDM più importante della Sardegna e tra i primi in Italia. Nonostante sia alla sua prima edizione, la line up della manifestazione vanta già nomi del calibro di Steve Aoki e Deorro, headliners delle due giornate del festival.

Anche il palco, il Fenix Stage, costituisce una vera e propria attrazione: 16 metri di altezza, 35 di larghezza, oltre 150 luci e 250 mq di scenografia, 5 laser e 60 mq di ledwall, sono solo alcuni dei numeri di questa maxi istallazione.

Il piazzale Scogli Rossi che ospita l’evento è una delle venue più belle e suggestive della Sardegna, a pochi metri dal mare color smeraldo del Golfo di Orosei. Qui negli anni si sono esibiti artisti di fama mondiale come Patty Smith, Zucchero, Eric Clapton, Lou Reed e molti altri.

Per Alexandra Vincis, Presidente di Red Valley Entertainment “Questo evento è un’importante occasione commerciale e di visibilità per tutta l’Ogliastra. Abbiamo studiato questo evento affinchè il territorio sia coinvolto e abbia un ritorno economico tangibile. L’organizzazione di un evento di questa portata comporta uno sforzo notevole sia economico che di energie, per renderlo un appuntamento fisso il supporto delle Istituzioni e delle imprese locali è -e sarà-determinante.

“Per noi è una bella sfida, che affrontiamo con entusiasmo. – Ha commentato Paolo Gaddari – Il nostro compito è progettare e realizzare una produzione di forte impatto scenico che sia all’altezza dell’evento e degli artisti presenti. Abbiamo messo insieme grandi professionisti e fornitori per la realizzazione di un palco molto imponente e impegnativo dal punto di vista sia progettuale che realizzativo. Siamo convinti che il risultato soddisferà sia il pubblico che gli artisti internazionali presenti.”

Tags:

Altri Articoli Interessanti: