ViaggiNews

Riviera del Conero: spiaggia delle Due Sorelle

giovedì, 30 luglio 2015

Spiaggia delle Due Sorelle (Foto di Gaspa, da Wikimedia Commons. Licenza   CC BY 2.0)

Spiaggia delle Due Sorelle (Foto di Gaspa, da Wikimedia Commons. Licenza CC BY 2.0)

ViaggiNews vi porta sul litorale marchigiano del Mare Adriatico, lungo la Riviera del Conero, il monte a strapiombo sul mare dove sorge la città di Ancona, capoluogo delle Marche. Qui troviamo paesaggi spettacolari, con la falesia che si tuffa nell’acqua blu, calette rocciose e di sassi, circondate dalla vegetazione mediterranea.

Nel territorio del Comune di Sirolo, a sud di Ancona, troviamo la famosa spiaggia delle Due Sorelle, conosciuta anche come spiaggia delle Velare, così chiamata per i due scogli gemelli che sorgono dall’acqua, vicino alla riva, chiudendo la baia. La spiaggia è incastonata tra le rocce della bianca falesia del Monte Conero ed è raggiungibile solo via mare, tramite traghetti che effettuano un di servizio trasporto giornaliero oppure affittando gommoni, piccole barche e canoe. E’ uno dei luoghi più caratteristici della Riviera del Conero e una delle spiagge più ambite sia dai turisti che dai bagnanti della zona.

Il Passo del Lupo sul Monte Conero (Foto di Claudio Stanco, da Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)

Il Passo del Lupo sul Monte Conero (Foto di Claudio Stanco, da Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)

Alla spiaggia delle Due Sorelle si accede anche attraverso un sentiero che scende dalla montagna, chiamato Passo del Lupo, che tuttavia nel 2009 è stato chiuso ed è vietato percorrerlo a causa della sua estrema pericolosità. Negli anni passati diverse persone hanno perso la vita nel tentativo di discenderlo, precipitando nel vuoto. Solo gli scalatori esperti lo possono percorrere, a loro rischio e pericolo, anche di multe. Il percorso poi è piuttosto lungo occorre circa un’ora a scendere e più di un’ora a salire. Forse è meglio raggiungere la spiaggia in barca.

La spiaggia delle Due Sorelle è formata da sassi e rocce ed è stata lasciata incontaminata, senza alcun tipo di servizio (bar, toilette ccc..) né attrezzatura. Per avere un po’ di ombra occorre aspettare che il sole inizi a scendere dietro la montagna. Se pensate di trascorrervi la giornata dovete portarvi dietro acqua, cibo, ombrellone e un cappello per la testa. Qui in estate il sole picchia. Il disagio, momentaneo, dovuto alla mancanza di servizi e attrezzature balneari sarà ampiamente ripagato da uno scenario selvaggio e incontaminato e un tuffo nell’acqua cristallina. Se pensate di raggiungere la spiaggia affittando un gommone o una barca a motore ricordate di ancorarla lontano dalla riva, perché le barche a motore non possono essere portate sull’arenile.

Una volta giunti sulla spiaggia delle Due Sorelle potete godervi un mare fantastico in tutta tranquillità, lontano dai rumori della civiltà (eccetto per qualche motoscafo che passerà al largo).

Come arrivare

La spiaggia delle Due Sorelle può essere raggiunta con i traghetti che in estate partono tutti i giorni dal porto di Numana, da Marcelli e da Sirolo, oppure noleggiando barche, gommoni e canoe, anche dalla non lontana spiaggia di Portonovo, più a nord nel territorio del Comune di Ancona.

Per info sul servizio traghetti per le Due Sorelle consultate questa pagina

Per altre informazioni di carattere turistico:

Riviera del Conero: www.rivieradelconero.info

Parco regionale del Conero: www.parcodelconero.org

Sirolo: www.turismosirolo.it

Numana: www.turismonumana.it

Tags:

Altri Articoli Interessanti: