ViaggiNews

Arriva “Kidminder” il portale che vi trova una babysitter anche in vacanza

mercoledì, 15 luglio 2015

portrait of a group of children running on the beach

Thinkstock

Avete già preparato le valigie e prenotato il volo per tutta la famiglia? Allora siete pronti a partire ma non prima di aver consultato Kidminder. Presente al momento in 6 nazioni – Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Inghilterra e Belgio-  con un’ampia rete di oltre 7.300 babysitter, Kidminder è il primo portale europeo multilingue dedicato in particolare, ma non esclusivamente, ai genitori in vacanza.

Trovare la babysitter con Kidminder è semplice, veloce e divertente. Con soli tre click, i genitori possono trovare la babysitter ideale nel loro luogo di destinazione in Europa. Una volta completata la registrazione – gratuita – e inserito luogo e data dell’incarico, è possibile leggere i profili disponibili, dialogare online con una o più babysitter, scegliere la babysitter perfetta e prenotare. Il servizio, operativo 24 ore su 24, si rivolge principalmente alle famiglie in vacanza ma può essere anche utilizzato nella propria città, in qualsiasi occasione sia necessario l’aiuto di una babysitter.

Kidminder, con base a Londra, nasce dall’expertise di 7 professionisti dislocati in vari paesi d’Europa, esperti di marketing, comunicazione e di servizi online, uniti dalla passione per i bambini e attenti alle esigenze delle famiglie. Il portale, multilingue (inglese, francese, italiano, portoghese e spagnolo) non richiede nessuna quota d’iscrizione, né per i genitori né per le babysitter. L’unico costo del servizio, a carico dei genitori, è una piccola spesa di commissione di 4 euro, che viene addebitato sulla carta di credito soltanto nel momento in cui  la babysitter accetta l’incarico.

Una guida con i consigli utili per selezionare la babysitter in linea con  le proprie esigenze è uno dei tanti servizi offerti da Kidminder ai genitori.  Un criterio di valutazione da 1 a 4 stelle basato sull’esperienza e sulle competenze delle babysitter – Il 70% di loro parla un’altra lingua oltre alla propria lingua materna – fornito dal portale stesso, e i commenti lasciati dagli altri genitori, sono altrettanto validi strumenti per aiutare i genitori  a scegliere in piena sicurezza la propria candidata.  Privacy e dati personali sono trattati con la massima discrezione.

Fiducia e sicurezza sono parole chiave per Kidminder. La tranquillità dei genitori e la sicurezza dei loro figli sono la priorità del servizio. Le babysitter sono state selezionate attentamente e le loro informazioni, documento d’identità e contatti (email e telefono) verificate dal nostro team. Stessa attenzione alla sicurezza è rivolta anche alle babysitter cui è dedicata un’apposita sezione con delle linee guida per valutare l’attendibilità della proposta di lavoro e dei consigli per agire nella massima sicurezza.

Grazie a Kidminder i genitori possono finalmente godersi un po’ di tempo libero e le babysitter entrare a far parte di un network internazionale e accreditato.

Kidminder supporta Mikembo – Mukini, ONG con base in Belgio impegnata in Congo in progetti educativi e sanitari per l’infanzia. I genitori, a loro discrezione, possono scegliere se contribuire al sostegno di questa iniziativa.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: