ViaggiNews

Il Cairo: attentato al consolato italiano, un morto

sabato, 11 luglio 2015

La facciata del consolato italiano del Cairo distrutta dall'esplosione di un'autobomba (screenshot Rainews24)

La facciata del consolato italiano del Cairo distrutta dall’esplosione di un’autobomba (screenshot Rainews24)

Ancora un attentato nel turbolento Egitto. Questa volta è stato colpito il consolato italiano al Cairo, davanti al quale questa mattina intorno alle 6.30 è esplosa un’autobomba.

Le autorità egiziane hanno riferito che l’attentato ha provocato un morto e quattro feriti, ma non ci sono vittime italiane. La vittima sarebbe un poliziotto egiziano. I feriti sarebbero sia agenti di polizia che passanti. L’esplosione dell’autobomba ha distrutto la facciata dell’edificio che ospita il consolato, che si trova nella centralissima via Al-Galaa della capitale egiziana. L’attentato è avvenuto quando la struttura era chiusa. Le autorità affermano che c’è stata la volontà di colpire il consolato.

L’attentato non è stato ancora rivendicato.

L’Italia non si lascia intimidire” ha scritto su twitter il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che ha anche confermato che non ci sono vittime italiane. L’unita di crisi della Farnesina si è “subito attivata tramite il personale dell’ambasciata italiana al Cairo ed è in costante contatto con le autorità locali. Il personale si è prontamente recato sul luogo”.

Il consolato italiano dopo l’attentato

Tags:

Altri Articoli Interessanti: