ViaggiNews

Favolosa Sardegna: vacanze estive ad Alghero

martedì, 7 luglio 2015

Alghero (Thinkstock)

Alghero (Thinkstock)

Tra le mete delle vacanze estive, la più ambita è la Sardegna, con le sue spiagge incontaminate e le acque cristalline. La località della Sardegna che vogliamo proporvi questa estate 2015 è la bellissima e selvaggia Alghero, una località unica, con l’antico centro storico, le sue torri, la spiaggia rosa, le grotte e la costa rocciosa. Un paesaggio vario e mozzafiato, una storia antica e ricchissima. La città ha conservato la lingua e la tradizione culturale catalana anche quando la Sardegna è passata nel 1720 dal dominio degli aragonesi al Regno di Casa Savoia. Per questo è conosciuta anche come Barceloneta, la piccola Barcellona, e nello stemma della città è riprodotta la bandiera catalana con sfondo giallo e quattro bande verticali rosse.

Vi avevamo già parlato della città di Alghero e dei suoi luoghi da visitare qualche tempo fa, con una guida dedicata. Questa volta ViaggiNews ve la ripropone con informazioni più specifiche e dettagliate sulle vacanze estive.

Alghero è una delle città principali della Sardegna, situata sulla costa nord occidentale dell’isola, è capoluogo della Riviera del Corallo, così chiamata perché nelle acque su cui si affaccia è presente una grande quantità di corallo rosso, quello della qualità più pregiata. La raccolta e la lavorazione del corallo sono state per secoli tra le principali attività economiche di Alghero. Un ramo di corallo è riprodotto anche nello stemma cittadino.

Il golfo di Alghero ha una costa lunga quasi 90 chilometri, dove si possono trovare spiagge di sabbia finissima e formazioni rocciose. Alcune sono accessibili solo via mare, altre tramite sentieri nella macchia mediterranea da percorrere a piedi o in bicicletta.

Le spiagge di Alghero

Il Lido di Alghero, a poca distanza dal centro urbano, è la spiaggia più estesa del litorale, è composta di sabbia bianca ed è attrezzata con strutture balneari, bar e ristoranti. La spiaggia e le acque tranquille, insieme ai servizi, fanno del Lido di Alghero una spiaggia adatta a famiglie con bambini.

La spiaggia Maria Pia, dopo il Lido di Alghero verso nord, si raggiunge attraversando l’omonima pineta. Qui troviamo sabbia bianca con dune, ginepri secolari modellati dal vento e acque sono poco profonde. Si può trascorrere un’intera giornata sulla spiaggia, in caso di caldo eccessivo o sole troppo forte si può trovare riparo nella pineta. Sono presenti strutture balneari, bar ristoranti e hotel.

Punta Negra è situata in una insenatura circondata dalle scogliere e dalla pineta, vicino alla Borgata di Fertilia. Qui troviamo sabbia e rocce. Una parte della spiaggia è riservata agli ospiti dell’omonimo hotel. Tra i servizi del luogo troviamo ristorante, bar e hotel.

Le Bombarde è quella più conosciuta e rinomata della costa. La sabbia è bianca e le acque sono cristalline e turchesi, alle spalle si estende una pineta rigogliosa. Anche se è una spiaggia molto frequentata, vicino si trovano cale e scogliere più tranquille. Una parte è libera, l’altra attrezzata con strutture balneari, noleggio imbarcazioni, immersioni, lezioni di vela, ristoranti e bar, hotel. E’ una delle spiagge più attrezzate di Alghero. Si raggiunge seguendo le indicazioni per Fertilia.

La spiaggia del Lazzaretto è la più selvaggia, circondata dalla macchia mediterranea, si affaccia sulla baia dominata dall’omonima torre. L’arenile è ampio e riparato dal vento, con sabbia fine e bianchissima. Sono presenti insenature di sabbia, con ciottoli e rocce lambite da acque cristalline. La spiaggia è dotata di strutture e servizi balneari, con noleggio imbarcazioni, immersioni, bar.

Baia di Porto Conte e Mugoni. Queste due spiagge si affacciano su un’ampia insenatura che forma una golfo a nord della Riviera del Corallo, nell’Area Marina Protetta di Capo Caccia e Isola Piana. La baia di Porto Conte, conosciuta già in epoca romana come Nymphaeus Portus, Baia delle Ninfe, è delimitata dalle torri del Faro, del Bollo e del Tramariglio ed è dominata dalla falesia di Capo Caccia. La costa è lunga circa 6 chilometri, con spiagge di sabbia dorata, in particolare quella ampia di Mugoni, circondata dalla vegetazione mediterranea, formata principalmente da pini ed eucalipti. Si tratta di una delle zone più suggestive dei dintorni di Alghero. Le spiagge sono attrezzate con strutture balneari, noleggio imbarcazioni, immersioni e bar.

Tramariglio, più ad est del golfo, forma a sua volta una piccola baia, dominata dall’omonima torre seicentesca e circondata dalla macchia mediterranea. La baia è situata vicino all’imponente promontorio di Capo Caccia e ospita un piccolo porto turistico attrezzato e una spiaggia tranquilla di formata da sabbia dorata e ciottoli.

Cala Dragunara. A sud di Tramariglio a ai piedi di Capo Caccia, si trova questa suggestiva cala, ricoperta da sottile sabbia dorata e dove troviamo acque molti limpide, con gradazioni di colore che vanno dall’azzurro al verde smeraldo. Per la presenza di numerosi anfratti, questa zona è molto frequentata dai subacquei. Anche qui la fa da padrona la vegetazione mediterranea. Vicino alla cala si trova la grotta della Medusa, dove sono stati rinevnuti reperti di età neolitica, e l’Inghiottitoio della Dragunara. Cala Dragunara è dominata dalla torre del Bollo, dal molo partono le linee per la Grotta di Nettuno.

Capo Caccia con l'isola Foradada (da Wikipedia)

Capo Caccia con l’isola Foradada (da Wikipedia)

Cala del Porticciolo si trova più a nord, fuori della baia di Porto Conte, sulla costa nord-occidentale. Qui troviamo una mezzaluna di sabbia circondata dalla macchia mediterranea e dominata dalla torre del Porticciolo che sorge sul promontorio nord che chiude la cala. La spiaggia è formata da sabbia e ciottoli, i fondali sono bassi e rocciosi, con acque di colore intenso e sfumature che vanno dal blu al verde.

Spiaggia di Porto Ferro. Situata in una cala, sempre lungo la costa nord-occidentale, si trova a circa 20 km da Alghero, al confine con il Comune di Sassari. La spiaggia, di sabbia dorata, è ampia e libera, circondata da dune e dalla vegetazione mediterranea. Battuta dl vento di Maestrale, è particolarmente adatta per il surf. Vicino a Porto Ferro si trova il lago di Baratz, l’unico lago naturale della Sardegna e una importante oasi naturalistica.

Calabona. A sud di Alghero, vicino alla città, si trova il litorale di CalaBona, formato da piccole cale e insenature nascoste, di sabbia e ciottoli. Vicino si trova il colle di Balaguer, uno dei punti panoramici più belli della Riviera del Corallo. Nella zona un’altra bellezza paesaggistica è la “Grotta di Costa”, una cavità naturale dove si trova una piccola e tranquilla spiaggia.

Cala Burantin. Più a sud di Alghero si trova Cala Burantin, Circondata dalle scogliere e formata da due piccole spiagge di sabbia dorata. È una zona che non si raggiunge agevolmente da terra, anche per questo motivo, per la sua tranquillità è una delle mete preferite dai diportisti. Per arrivarci via terra si deve percorrere a piedi un sentiero di circa un chilometro. La cala si raggiunge percorrendo la litoranea di Alghero in direzione Bosa, fino quinto Km, poco prima della base militare di Poglina, ds qui si prosegue a piedi.

La Speranza. Andando ancora più a sud, sulla litoranea Alghero – Bosa in località Poglina, al confine tra i Comuni di Alghero e Villanova Monteleone, si trova la spiaggia della Speranza, formata da ciottoli e sabbia di colore ambrato. Particolarmente esposta ai venti, è amata dai surfisti. La spiaggia si trova a circa 8 chilometri da Alghero e si raggiunge percorrendo la litoranea verso Bosa.

La città

Oltre alle bellissime spiagge di Alghero e dintorni, meritano sicuramente una visita il centro storico della città, fortificato dai bastioni risalenti all’epoca catalano-aragonese che nei secoli hanno protetto il centro urbano dalle incursioni dal mare. Alghero ha mantenuto circa il 70% delle sue mura storiche. Caratteristiche sono le torri di avvistamento che circondano la città, se ne contano sette, oltre a quelle disseminate lungo il litorale, che segnano le cale e danno anche il nome alle spiagge. Nel centro di Alghero sono presenti poi numerosi palazzi storici e chiese di pregio. Fuori della città si trovano importanti siti archeologici e complessi nuragici.

Come arrivare

Alghero è servita dall’Aeroporto internazionale Riviera del Corallo, distante circa 10 chilometri dal centro città e collegato con i principali scali italiani e con diverse capitali europee. Diversi voli di compagnie low cost, come Ryanair e Easyjet fanno scalo ad Alghero. L’aeroporto è collegato alla città dai taxi e dagli autobus di linea. Il costo biglietto del bus navetta è di 1 euro.

Via nave, la bella città sardo-catalana è collegata con gli scali di Porto Torres, quello più vicino a circa 40km di distanza, di Genova, Civitavecchia, Ajaccio, Barcellona, Marsiglia.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito web ufficiale www.alghero-turismo.it.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: