ViaggiNews

Percorsi eno-gastronomici d’estate: alla scoperta dei vini di Israele e del Sudafrica

sabato, 4 luglio 2015

Getty Images

Getty Images

Dopo lo straordinario successo della serata dedicata ai vini d’Israele del primo luglio, la Domus Bergamo Wine apre le porte ad altri due appuntamenti dal sapore internazionale.

Dalla culla bergamasca del FUORI EXPO 2015 in piazza Dante, si viaggerà venerdì 3 luglio alle 17.30 fino alle sponde del Mar Morto per scoprire tutte le peculiarità del Sale 424, un prodotto ricco di minerali (ben 21, dieci in più rispetto al sale raffinato normale), raccolto ed essiccato secondo antiche tradizioni per preservarne il sapore profondo e le innumerevoli proprietà benefiche. Al laboratorio seguirà una degustazione dei sali abbinata a formaggi spalmabili che esaltano tutte loro sfumature.

Fino al 7 luglio i vini di Israele saranno disponibili per la degustazione in Domus.

Mercoledì 8 luglio alle 18 sarà invece inaugurata la settimana che Domus Bergamo Wine dedica al Sud Africa, il 7° produttore di vini al mondo. Da mercoledì 8 a martedì 14 luglio, infatti, piazza Dante ospiterà un assaggio delle tradizioni enoiche sudafricane, simbolo di una terra ricca di storia, passione e contaminazioni internazionali. Nel corso della serata inaugurale, in particolare, un video approfondirà le particolari produzioni, avviate nella seconda metà del XVII secolo come prevenzione per lo scorbuto e rinnovatesi nel tempo, arrivando nel 2012 a sfiorare i 9 milioni di hl. Baciato dal sole per oltre 8 ore e mezza al giorno, con un clima temperato, mitigato dalle correnti del Beneguela e dal caratteristico Cape Doctor, il vento dal Sud Est che, secondo antiche credenze, protegge i vigneti dalle malattie, il Sud Africa si è infatti rivelato uno dei territori più fertili, patria di alcuni dei migliori vini al mondo.

Dalle 19 alle 20.30 sarà possibile degustare negli spazi di Ristolab, cinque etichette: Spier Signature Sauvignon Blanc 2014 un vino dall’aroma di uva spina, frutto della passione, peperoni verdi e gialli e sentori di frutta tropicale; Ayama  Chenin Blanc 2014, molto intenso e lievemente speziato; Cape Dreams Pinotage 2013, dal colore rubino, con note di frutti di bosco e caffè; Spier Pinotage 2013 dagli aromi ricchi ed eleganti e Savanha Shiraz 2013, con toni di pepe, violette e more.

Fino al 14 luglio i vini del Sudafrica saranno disponibili per la degustazione in Domus.

Gli incontri con i vini del mondo a Domus Bergamo Wine sono resi possibili grazie alla collaborazione con il Consorzio Valcalepio e ai Vignaioli Bergamaschi che da anni portano a Bergamo alcune delle migliori cantine internazionali con il concorso “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: