ViaggiNews

È il momento di scegliere dove andare in vacanza. Decide l’uomo o la donna?

giovedì, 25 giugno 2015

City tourism - couple in vacation having discussion

Thinkstock

Una recente indagine del motore di ricerca viaggi globale Skyscanner ha rivelato come ben il 74% delle coppie di viaggiatori non concordi su dove andare in vacanza.

Secondo il sondaggio condotto da Skyscanner, più di un terzo delle coppie sarebbe disposto a discutere fino a far prevalere la propria destinazione preferita, mentre molti ricorrerebbero addirittura a tattiche più subdole come mentire riguardo al prezzo del viaggio (15%), prenotare senza il consenso del proprio partner (28%) o servirsi dell’aiuto di parenti e amici (14%). C’è persino un 2% che ammette di arrivare a piangere pur di vedere riconosciuta la propria alternativa!

Tuttavia, fra quelli che riescono a imporre la propria preferenza – il 34% delle donne e il 27% degli uomini -uno su cinque confessa di sentirsi in colpa per aver scelto la destinazione delle vacanze, mentre il 16% prova rabbia o risentimento per la decisione.

Ci sarebbe però una soluzione più semplice al dilemma della scelta della meta per le vacanze: l’84% degli intervistati, infatti, prenderebbe in considerazione l’organizzazione di un viaggio in più città in modo che le preferenze di entrambi i partner siano soddisfatte, e il 10% si dice d’accordo sul fatto che verrebbero ridotte le discussioni.

La ricerca di voli per destinazioni multiple di Skyscanner consente ai viaggiatori di selezionare più tratte, nonché di pianificare viaggi “open jaw” con vari stopover (itinerari con destinazione o scalo di arrivo diversi da quelli di ripartenza). In questo modo, due compagni di viaggio possono creare itinerari personalizzati che soddisfino le esigenze e preferenze di entrambi rispetto alla destinazione della vacanza.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: