ViaggiNews

Estate 2015, previsioni meteo: sarà un’estate da record

lunedì, 22 giugno 2015

caldo record

Caldo record in Italia (@GettyImages)

L’estate è appena entrata, ma dal punto di vista meteorologico siamo ancora in primavera. Anzi, in alcune zone d’Italia in alcuni momenti sembra perfino un inizio d’autunno. Dall’inizio di giugno il nostro Paese è stato vittima di diverse correnti nord atlantiche e nord europee che hanno portato instabilità, temporali ed aria piuttosto fresca. L‘anticiclone delle Azzorre prova a far capolino sull’Italia e questo crea la bizzarra alternanza fra giornate molto calde e giornate piovose. Insomma l’anticiclone ed il ciclone stanno combattendo proprio a chi si impossessa del nostro Stivale.

Questa condizione porta ad un’instabilità diffusa la quale caratterizzerà anche questa ultima settimana di giugno, ma come dicevamo nei giorni scorsi le previsioni meteo danno vincente l’anticiclone delle Azzorre che sospinto da calde correnti africane prenderà piede sul nostro Paese da fine giugno(intorno al 29-30) facendo schizzare in alto la colonnina di mercurio fino a 40 gradi al Centro e al Sud.

Un assaggio di cosa significhino le correnti africane lo avevamo già avuto a maggio, ma da quanto prospettato da IlMeteo sarà una costante dell’estate 2015. L’anticiclone africano sarà infatti il padrone dell’Italia in questi mesi estivi: ondate di calore record che si succederanno sia a luglio, sia ad agosto e perfino a settembre. Le temperature supereranno i 40 gradi, andando oltre la media stagionale di luglio e di agosto (2 gradi in più della media). L’afa renderà poi le temperature percepite ancora più alte di quanto effettivamente siano.

Addirittura secondo gli esperti ondate di calore ci saranno anche nella prima parte di ottobre rendendo così l’esatte 2015 più lunga del solito, ma soprattutto per i meteorologi sarà una delle estati più calde degli ultimi 20 anni. Per la precisione sarà quella più calda dal 2003 (che fu un’estate da record) e la seconda più calda degli ultimi 30. Insomma prepariamoci ad un’estate davvero bollente. E meno male che almeno inizia in ritardo.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: