ViaggiNews

Singapore low cost: indirizzi economici per una città tra le più costose

mercoledì, 27 maggio 2015

Singapore low cost

Getty Images

 

Anche solo l’associazione di idee tra Singapore e la parola low-cost può sembrare folle. Infatti non a caso Singapore è considerata da tutti la città più costosa al mondo. Lo conferma anche l’Economist Intelligence Unit che ogni anno compila lista dei luoghi dove si spende di più e che anche nel 2015 pone la città stato asiatica in cima alla classifica (seguita da Parigi, Oslo, Zurigo e Sydney). Eppure nonostante questo trend sia confermato è possibile visitare questa perla del sud-est asiatico spendendo (relativamente) poco. Ecco alcune indicazioni per godersi Singapore in modo low-cost.

Singapore low cost: ecco come fare

HOTEL – Parola d’ordine: accontentarsi. Lasciate perdere le grandi catene di alberghi internazionali, decisamente fuori budget, e rivolgetevi a piccoli hotel e ostelli. Alcuni esempi? Il primo è il Wink Hotel di Chinatown; qui ve la caverete con 30 euro a notte per una stanza singola e l’ambiente e i servizi non sono poi così male. Troverete infatti arredamento di design, tv 3D in camera, videoteca e wi-fi gratuito. Un altro esempio, sempre a 30 euro a notte, è il Pod Boutique Capsule Hotel che vi offre un posto letto (e poco di più) in un contesto elegante e confortevole.

CIBO – Qui non è difficle spendere poco e mangiare bene. L’importante è non pretendere il ristorante di lusso e accettare di buon grado di mangiare per strada. Infatti il segreto per spendere poco è affidarsi totalmente all’ottimo street food che offre Singapore. Troverete cibo per tutti i gusti: cinese, coreano, indiano, turco. Uno dei migliori è il Lau Pa Sat, nel distretto finanziario. Con pochi euro potrete saziarvi e mangiare cibo di strada di qualità. A farla da padrone saranno i noodles serviti in centinaia di modi diversi. Rimanendo sempre sullo stret food, ma cambiando zona della città potrete andare a Chinatown, più precisamente in Smith Street. Qui troverete tantissimi chioschi e bancarelle attive dalle 11 del mattino fino alle 23 di sera. Potrete assaggiare cucina malese, indiana e ovviamente cinese.

SVAGO – Non potete perdervi i fantastici giardini e parchi che caratterizzano Singapore, non a caso conosciuta anche come “città giardino”. In modo del tutto gratuito potrete visitare per esempio i Gardens by the Bay, un complesso di 100 ettari che ospita più di 200mila piante, oppure i Botanic Gardens, 73 ettari di piante e fiori. Dopo aver visto i giardini vorrete visitare alcuni musei. Molti sono gratuiti, soprattutto in determinate fasce orarie. Il Singapore Art Museum prevede ingresso libero il venerdì dalle 6 alle 9. Poi c’è l’ArtScience Museum che propone una volta al mese eventi speciali e performance gratuiti. Un esperienza a basso costo ideale se siete in famiglia è la crociera sul fiume Singapore. Ci si imbarca nei pressi di Chinatown, dura circa 40 minuti e offre una stupenda vista sulla città e l’accesso a numerosi ristorantini di pesce. I prezzi vanno dai 16 euro per gli adulti ai 10 euro per i bambini.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: