ViaggiNews

Cosa infastidisce di più gli italiani in viaggio? Al primo posto…

mercoledì, 27 maggio 2015

Desperate woman suffering car breakdown

Thinkstock

I viaggi possono regalare esperienze uniche e ricordi indimenticabili, ma a volte può capitare di imbattersi in comportamenti o regole che possono infastidire. KAYAK.it, il motore di ricerca dedicato al viaggio, ha condotto un sondaggio tra i propri utenti di tutto il mondo per scoprire quali sono gli inconvenienti più irritanti durante un viaggio, proponendo anche alcune soluzioni per risolverli.

Per quanto riguarda il volo, la cosa che sembra infastidire di più gli italiani è il famoso applauso che accompagna l’atterraggio (24% degli intervistati), particolare alquanto curioso se si considera che questa sembra essere un’abitudine particolarmente diffusa proprio tra gli stessi italiani! Altri elementi di disturbo che emergono dalla ricerca sono l’inconveniente di prendere un autobus da e per il velivolo per coprire solo una breve distanza (22%) e infine l’ansia di mettersi in coda per uscire dall’aereo non appena questo ha toccato terra (18%).

Per quanto riguarda il soggiorno, ben un terzo degli italiani (33%) concorda nell’identificare il check-in nel pomeriggio come l’aspetto più irritante, soprattutto, qualora capiti di arrivare in hotel la mattina presto. Un altro aspetto di cui molti viaggiatori del Bel Paese si lamentano sono i costi eccessivi del minibar (29%).

 

Esperienze di viaggio Italia
Cosa ti infastidisce di più durante un viaggio in aereo?
Le persone che si mettono in fila 30 minuti prima dell’imbarco 15%
Le persone che si alzano e si preparano a uscire non appena l’aereo è atterrato 15%
Le persone che stanno vicinissime al nastro dei bagagli impedendo agli altri di recuperare la propria valigia 18%
Le persone che applaudono quando l’aereo atterra 24%
Le turbolenze in volo mentre viene servito il pranzo 3%
La necessità di prendere l’autobus per salire e/o scendere dall’aereo anche se questo dista 50 metri dal terminal 22%
Altro 0%
Cosa ti infastidisce di più durante il soggiorno in hotel?
I prezzi del minibar: perché bisogna pagare 5 € per una bibita? 29%
I tempi di apertura limitati: la piscina o la Spa aperte dalle 17:00 alle 19:00, oppure la colazione fino alle 9:00. 15%
Il check-in nel pomeriggio: piuttosto scomodo se si arriva di mattina 33%
La chiave elettronica che non funziona dopo mezzogiorno, anche se hanno confermato la possibilità di lasciare la stanza nel pomeriggio 13%
Il personale dell’hotel che ignora il cartello “Non disturbare” 10%
Altro 0%

 

Guardando ai risultati globali, si può notare che i viaggiatori degli altri Paesi generalmente concordano sui motivi di disagio: per quanto riguarda il volo, la maggior parte trova particolarmente irritante l’abitudine delle persone di mettersi in fila per uscire dall’aereo non appena atterrato. Fanno eccezione gli utenti italiani e quelli russi, che non sopportano dover prendere l’autobus per raggiungere l’aereo o l’aeroporto, coprendo distanze minime.

Rispetto al soggiorno in hotel, invece, la quasi totalità dei viaggiatori a livello globale – italiani compresi – si lamenta della possibilità di effettuare il check-in solo nel pomeriggio. Fanno eccezione i turisti francesi, che invece trovano particolarmente scomodi gli orari limitati dei servizi disponibili in albergo e non sopportano il personale che non rispetta l’indicazione del cartello “Non disturbare”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: