ViaggiNews

La compagnia aerea lo bandisce a vita per un tatuaggio. Ecco perché

venerdì, 15 maggio 2015

 

PIC FROM CATERS NEWS - (Pictured: Tom with the tattoo on show) A holidaymaker who exposed his Pinocchio penis tattoo to cabin crew and waved around a sex toy while on a flight to Majorca, has dismissed the incident as only a giggle. Tom Washington, 22, of Grimsby, got a lifetime ban from Jet2.com for the lads holiday antics. Imposing the ban, chiefs at the airline described the behaviour as disgusting, saying they carry many families on their flights and such actions would not be tolerated. SEE CATERS COPY.

Tom Washington @Mirror

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mai più in vita sua Tom Washington, 22enne inglese, potrà salire a bordo di un aereo della Jet2.com. La compagnia low cost britannica infatti ha bandito a vita il giovane per aver mostrato durante il volo il suo tatuaggio di Pinocchio. Detta così, sembra un’invettiva anti disneyana della compagnia aerea, ma il problema non è il tema del tatuaggio, bensì il posto dove esso si trova. Il ‘simpatico’ Tom il tatuaggio di Pinocchio lo ha sul pube e come potete immaginare il naso del bambino di Collodi è il suo pene. Quindi lo scherzoso 22enne ha mostrato in aereo le sue pudenda senza la minima vergogna.

Tom, con 22 suoi amici, tutti vestiti da hostess e steward lo scorso 1 maggio si imbarcano sul volo della Jet2 direzione Maiorca per una vacanza da sballo. La compagnia entra già sovra eccitata sull’aereo ridendo e scherzando. Ed il giovane, una volta a bordo, vuole mostrare a tutti e 22 i suoi compagni il suo tatuaggio di cui va particolarmente orgoglioso. Il gesto è stato però visto anche dal personale di bordo dell’aereo che disgustato dal comportamento del ragazzo – a bordo c’erano anche dei bambini – ha contatto la polizia e comunicato al ragazzo che non avrebbe più potuto mettere piede su un aereo della Jet2. Tant’è che per il viaggio di ritorno i 22 amici hanno fatto colletta per acquistare un biglietto aereo di un’altra compagnia per permettere a Tom di tornare in Inghilterra.

Il Mirror, il tabloid inglese su cui è apparsa la notizia, rivela che Tom non è nuovo a comportamenti del genere. Nel 2013 lui ed un suo amico irruppero durante una partita di calcio correndo in slip sul campo da calcio. Una sonora multa non è bastata per convincere Tom a smetterla di mostrare ovunque il suo tatuaggio.

Steve Heapy, CEO della Jet2.com ha detto: “Trasportiamo ogni anno milioni di famiglie ed i comportamenti disgustosi non vengono tollerati. E’ inaccettabile. Siamo orgogliosi di dare ai nostri passeggeri un’esperienza di volo amichevole e rilassante, quindi siamo pronti ad agire contro chiunque offenda o crei disagi alla nostra crew e ai passeggeri”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: